Cos'è la leucemia ematica: sintomi e segni della malattia

La leucemia (altrimenti - anemia, leucemia, leucemia, cancro del sangue, linfosarcoma) è un gruppo di malattie ematiche maligne di diversa eziologia. Le leucemie sono caratterizzate dalla moltiplicazione incontrollata di cellule patologicamente alterate e dallo spostamento graduale delle normali cellule del sangue. La malattia colpisce persone di entrambi i sessi e di età diverse, compresi i neonati.

Informazione Generale

Per definizione, il sangue è un tipo insolito di tessuto connettivo. La sua sostanza intercellulare è rappresentata da una complessa soluzione multicomponente in cui le cellule sospese (altrimenti le cellule del sangue) si muovono liberamente. Esistono tre tipi di cellule nel sangue:

  • Eritrociti o globuli rossi che svolgono una funzione di trasporto;
  • Leucociti o globuli bianchi, che forniscono le difese immunitarie del corpo;
  • Piastrine o piastrine, che sono coinvolte nella coagulazione del sangue quando i vasi sanguigni sono danneggiati.

Solo le cellule funzionalmente mature circolano nel flusso sanguigno, la moltiplicazione e la maturazione di nuovi elementi sagomati si verificano nel midollo osseo. La leucemia si sviluppa durante la trasformazione maligna delle cellule da cui si formano i leucociti. Il midollo osseo inizia a produrre leucociti alterati in modo anomalo (cellule di leucemia) che non sono in grado o parzialmente in grado di svolgere le loro funzioni di base. Gli elementi leucemici crescono più velocemente e non muoiono nel tempo, a differenza dei leucociti sani. Si accumulano gradualmente nel corpo, spostando la popolazione sana e rendendo difficile il normale funzionamento del sangue. Le cellule di leucemia possono accumularsi nei linfonodi e in alcuni organi, causando gonfiore e dolore.

Classificazione

Il nome generale - leucociti - si riferisce a diversi tipi di cellule che si differenziano per struttura e funzione. Molto spesso, i precursori (cellule esplosive) di due tipi di cellule - mielociti e linfociti - subiscono trasformazioni maligne. Per il tipo di cellule che si sono trasformate in leucemia, si distinguono linfoblastosi e mieloblastosi. Altri tipi di cellule blastiche sono anche sensibili alle lesioni maligne, ma sono molto meno comuni..

A seconda dell'aggressività del decorso della malattia, si distinguono la leucemia acuta e cronica. La leucemia è l'unica malattia in cui questi termini non significano stadi successivi di sviluppo, ma due processi patologici fondamentalmente diversi. La leucemia acuta non diventa mai cronica e la leucemia cronica non diventa quasi mai acuta. Nella pratica medica, sono noti casi estremamente rari di un decorso esacerbato di leucemia cronica..

Questi processi si basano su diversi meccanismi patogenetici. Quando le cellule immature (esplosione) sono danneggiate, si sviluppa la leucemia acuta. Le cellule leucemiche si moltiplicano rapidamente e crescono intensamente. In assenza di un trattamento tempestivo, la probabilità di morte è alta. Il paziente può morire diverse settimane dopo la comparsa dei primi sintomi clinici.

Nella leucemia cronica, i leucociti o le cellule funzionalmente maturi nella fase di maturazione sono coinvolti nel processo patologico. La sostituzione della popolazione normale è lenta, i sintomi di alcune rare forme di leucemia sono deboli e la malattia viene rilevata per caso, quando il paziente viene esaminato per altre malattie. La leucemia cronica può progredire lentamente nel corso degli anni. Ai pazienti viene prescritta una terapia di supporto.

Di conseguenza, nella pratica clinica, si distinguono i seguenti tipi di leucemia:

  • Leucemia linfoblastica acuta (TUTTI). Questa forma di leucemia viene spesso diagnosticata nei bambini, raramente negli adulti..
  • Leucemia linfocitica cronica (CLL). Viene diagnosticato principalmente nelle persone di età superiore ai 55 anni, estremamente raramente nei bambini. Esistono casi noti di rilevazione di questa forma di patologia nei membri della stessa famiglia.
  • Leucemia mieloide acuta (LMA). Colpisce bambini e adulti.
  • Leucemia mieloide cronica (LMC). La malattia viene rilevata principalmente nei pazienti adulti..

Cause della malattia

Le cause della degenerazione maligna delle cellule del sangue non sono state completamente stabilite. Tra i fattori più noti che innescano il processo patologico c'è l'effetto delle radiazioni ionizzanti. Il grado di rischio di sviluppare la leucemia dipende poco dalla dose di radiazioni e aumenta anche con un'esposizione insignificante..

Lo sviluppo della leucemia può essere innescato dall'uso di alcuni farmaci, compresi quelli utilizzati nella chemioterapia. Tra i farmaci potenzialmente pericolosi ci sono gli antibiotici della penicillina, il cloramfenicolo, il butadion. Effetto leucogeno testato per benzene e numerosi pesticidi.

La mutazione può anche essere causata da un'infezione virale. Quando infetto, il materiale genetico del virus viene incorporato nelle cellule del corpo umano. Le cellule colpite in determinate circostanze possono degenerare in cellule maligne. Secondo le statistiche, la più alta incidenza di leucemia si osserva tra le persone infette da HIV.

Alcuni casi di leucemia sono ereditari. Il meccanismo dell'eredità non è completamente compreso. L'eredità è una delle cause più comuni di leucemia nei bambini..

Un aumento del rischio di leucemia si osserva nelle persone con disturbi genetici e nei fumatori. Allo stesso tempo, le cause di molti casi della malattia rimangono poco chiare..

Sintomi

Se si sospetta la leucemia negli adulti e nei bambini, la diagnosi e il trattamento tempestivi sono fondamentali. I primi segni di leucemia non sono specifici; possono essere scambiati per superlavoro, manifestazioni di raffreddore o altre malattie non associate a lesioni del sistema ematopoietico. Il probabile sviluppo della leucemia può essere indicato da:

  • Malessere generale, debolezza, disturbi del sonno. Il paziente soffre di insonnia o, al contrario, è sonnolento.
  • I processi di rigenerazione dei tessuti sono interrotti. Le ferite non guariscono a lungo, sono possibili sanguinamento delle gengive o sangue dal naso.
  • Appare un lieve dolore osseo.
  • Leggero aumento sostenuto della temperatura.
  • I linfonodi, la milza e il fegato si allargano gradualmente, con alcune forme di leucemia, diventano moderatamente dolorosi.
  • Il paziente è preoccupato per l'eccessiva sudorazione, vertigini, svenimento è possibile. Aumento della frequenza cardiaca.
  • Ci sono segni di immunodeficienza. Il paziente soffre di raffreddore più spesso e più a lungo, le esacerbazioni delle malattie croniche sono più difficili da trattare.
  • I pazienti hanno problemi di attenzione e memoria.
  • L'appetito diminuisce, il paziente perde peso in modo drammatico.

Questi sono segni comuni di sviluppo della leucemia e di escludere lo scenario più cupo per lo sviluppo di eventi, se ne compaiono diversi, è consigliabile consultare un ematologo. Allo stesso tempo, ciascuna delle forme ha manifestazioni cliniche specifiche..

Man mano che la malattia progredisce, il paziente sviluppa anemia ipocromica. Il numero di leucociti aumenta migliaia di volte rispetto alla norma. Le navi diventano fragili e si danneggiano facilmente con la formazione di ematomi, anche con una leggera pressione. Sono possibili emorragie sotto la pelle, mucose, emorragie interne e sanguinamento; nelle fasi successive dello sviluppo di leucemia, polmonite e pleurite si sviluppano con versamento di sangue nei polmoni o nella cavità pleurica.

La manifestazione più formidabile di leucemia sono le complicanze ulcerative necrotiche accompagnate da una grave forma di angina.

Tutte le forme di leucemia sono caratterizzate da un allargamento della milza associato alla distruzione di un gran numero di cellule leucemiche. I pazienti lamentano una sensazione di pesantezza nella parte sinistra dell'addome.

L'infiltrazione leucemica spesso penetra nel tessuto osseo, si sviluppa la cosiddetta clorleucemia.

Diagnostica

La diagnosi di leucemia si basa su test di laboratorio. I possibili processi maligni nel corpo sono indicati da specifici cambiamenti nella formula del sangue, in particolare un contenuto eccessivamente elevato di leucociti. Quando vengono identificati segni di leucemia, viene condotto un complesso di studi per la diagnosi differenziale di diversi tipi e forme di patologia.

  • La ricerca citogenetica viene effettuata al fine di identificare i cromosomi atipici caratteristici delle diverse forme della malattia.
  • L'analisi immunofenotipica basata sulle reazioni antigene-anticorpo consente la differenziazione delle forme mieloide e linfoblastica della malattia.
  • L'analisi citochimica viene utilizzata per differenziare la leucemia acuta.
  • Il mielogramma mostra il rapporto tra cellule sane e leucemiche con cui il medico può concludere sulla gravità della malattia e sulla dinamica del processo.
  • La puntura del midollo osseo, oltre alle informazioni sulla forma della malattia e sul tipo di cellule colpite, consente di determinare la loro sensibilità alla chemioterapia.

Inoltre, viene eseguita la diagnostica strumentale. Le cellule leucemiche che si accumulano nei linfonodi e in altri organi causano lo sviluppo di tumori secondari. La tomografia computerizzata viene eseguita per escludere metastasi..

La radiografia del torace è indicata per i pazienti con tosse persistente con o senza coaguli di sangue. La radiografia mostra cambiamenti nei polmoni associati a lesioni secondarie o focolai di infezione.

Se il paziente lamenta disturbi della sensibilità della pelle, disturbi visivi, vertigini, segni di confusione, si raccomanda una risonanza magnetica del cervello.

Se si sospetta metastasi, viene eseguito l'esame istologico dei tessuti prelevati dagli organi bersaglio.

Il programma di esame per diversi pazienti può differire, tuttavia, tutte le prescrizioni del medico devono essere rigorosamente seguite. Scegliendo come trattare la leucemia in un caso particolare, il medico non ha il diritto di perdere tempo - a volte scompare rapidamente.

Trattamento

Le tattiche di trattamento sono scelte in base alla forma e allo stadio della malattia. Nelle prime fasi dello sviluppo, la leucemia viene trattata con successo con la chemioterapia. L'essenza del metodo consiste nell'uso di potenti farmaci che rallentano la riproduzione e la crescita delle cellule leucemiche, fino alla loro distruzione. Il corso di chemioterapia è diviso in tre fasi:

  • Induzione;
  • Consolidamento;
  • Terapia di supporto.

L'obiettivo del primo stadio è quello di distruggere la popolazione di cellule mutanti. Dopo la terapia intensiva, non dovrebbero essere nel flusso sanguigno. La remissione si verifica in circa il 95% dei bambini e il 75% degli adulti.

Nella fase di consolidamento, sono richiesti il ​​consolidamento dei risultati del precedente corso di trattamento e la prevenzione della ricorrenza della malattia. Questa fase dura fino a 6 mesi, il paziente può essere in ospedale o in modalità fissa di giorno, a seconda del metodo di somministrazione del farmaco.

La terapia di mantenimento dura fino a tre anni a casa. Il paziente viene regolarmente sottoposto a un esame di follow-up.

Se la chemioterapia è impossibile per indicazioni oggettive, le trasfusioni di massa di eritrociti vengono eseguite secondo uno schema specifico.

In casi critici, il paziente necessita di un trattamento chirurgico: trapianto di midollo osseo o di cellule staminali.

Dopo il trattamento principale, al fine di prevenire il ripetersi della leucemia e la distruzione delle micrometastasi, al paziente può essere mostrata la radioterapia.

La terapia monoclonale è un metodo relativamente nuovo per il trattamento della leucemia, basato sull'effetto selettivo di specifici anticorpi monoclonali sugli antigeni delle cellule leucemiche. I leucociti normali non sono interessati..

previsione

La prognosi della leucemia dipende in gran parte dalla forma, dallo stadio di sviluppo della malattia e dal tipo di cellule che sono state sottoposte a trasformazione.

Se l'inizio del trattamento è ritardato, il paziente può morire alcune settimane dopo la diagnosi della forma acuta di leucemia. Con un trattamento tempestivo, il 40% dei pazienti adulti ha una remissione stabile, nei bambini questa cifra raggiunge il 95%.

La prognosi della leucemia cronica varia notevolmente. Con un trattamento tempestivo e un'adeguata terapia di supporto, il paziente può aspettarsi di vivere 15-20 anni.

Prevenzione

Poiché le cause esatte della malattia in molti casi clinici non sono chiare, tra le misure primarie più ovvie per prevenire la leucemia sono:

  • Rispetto rigoroso delle prescrizioni del medico nel trattamento di qualsiasi malattia;
  • Rispetto delle misure di protezione personale quando si lavora con sostanze potenzialmente pericolose.

Nelle prime fasi dello sviluppo, la leucemia viene trattata con successo, quindi non dovresti ignorare gli esami preventivi annuali da specialisti specializzati.

La prevenzione secondaria della leucemia consiste in una visita tempestiva da un medico e l'adesione ai regimi di trattamento di supporto prescritti e alle raccomandazioni per correggere lo stile di vita.

Cancro al sangue: c'è una possibilità di vita?

Secondo le statistiche, ogni anno nel mondo, il cancro del sangue viene diagnosticato in 210-220 mila persone. La maggior parte dei pazienti percepisce questa diagnosi come una frase. Infatti, solo 30 anni fa, non più del 5-8% dei pazienti era guarito dalla leucemia. Ma da allora, la medicina ha trovato opportunità per combattere una delle forme più insidiose di malattia maligna. Oggi, alcune forme di cancro del sangue possono essere trattate efficacemente. Il compito principale è individuare la malattia il più presto possibile e adottare misure per curarla.

Cos'è il cancro del sangue

Leucemia, leucemia, leucemia e, infine, tumore del sangue: tutti questi sono i nomi di un intero gruppo di malattie maligne che insorgono per colpa di una piccola cellula del midollo osseo mutata. Come risultato della divisione caotica e incontrollata, le cellule alterate sopprimono gradualmente la crescita di quelle sane e le spostano dal corpo.

Dopo un po 'si fanno sentire i primi sintomi e le manifestazioni del cancro. Questo processo può verificarsi estremamente rapidamente (forma acuta della malattia) o piuttosto lentamente (nel decorso cronico della malattia).

I tipi di tumore del sangue includono:

  • leucemia linfatica acuta;
  • leucemia mieloide acuta;
  • leucemia linfatica cronica;
  • leucemia mieloide cronica.

Con la leucemia linfocitaria, stiamo parlando della sconfitta dei linfociti, mentre con la leucemia mieloide i mielociti degenerano.

Chi è a rischio

La causa esatta della mutazione cellulare non è ancora nota alla scienza e alla medicina. Tuttavia, i medici hanno identificato una serie di fattori concomitanti che aumentano il rischio di leucemia. Le possibili cause includono:

  • ereditarietà (se il carcinoma del sangue è stato diagnosticato in parenti più anziani, la malattia ha maggiori probabilità di colpire gli eredi);
  • effetti dannosi delle sostanze chimiche (ad esempio benzene, pesticidi);
  • alti livelli di radiazione;
  • esposizione regolare a campi elettromagnetici (ad esempio, le persone che vivono vicino a linee elettriche sono a rischio);
  • la presenza di infezione da HIV;
  • Sindrome di Down;
  • cattive abitudini (in particolare - fumo);
  • svolgimento di corsi di radiazioni o chemioterapia per il trattamento di altre malattie.

Età della malattia

Sia gli adulti che i bambini possono ammalarsi di leucemia. Tuttavia, le persone di età superiore ai 50 anni sono a rischio, poiché a questa età le cellule possono mutare a causa di cambiamenti legati all'età nel corpo. Allo stesso tempo, la maggior parte della leucemia acuta si verifica in pazienti giovani - bambini e adolescenti dai 10 ai 18 anni..

Più giovane è il paziente con leucemia, più facile è curare o ottenere la remissione. La malattia nelle persone in età avanzata è difficile da trattare.

Forme della malattia

La leucemia può manifestarsi in due forme: acuta e cronica. Tutto dipende da quanto velocemente e in quali quantità si moltiplicano le cellule tumorali..

Il più pericoloso per la vita umana è la forma acuta di leucemia, che colpisce il corpo umano ad alta velocità. In questo caso, esiste un'alta probabilità che il paziente non viva più di qualche mese. Se la malattia è stata rilevata in una fase precoce, il periodo può essere fino a 2-5 anni.

Le forme croniche di leucemia rispondono al trattamento in modo molto più efficace, ma allo stesso tempo è molto più difficile identificare la malattia. Per molto tempo, il paziente potrebbe anche non sospettare che si stia sviluppando un processo oncologico nel suo corpo..

Nel trattamento, il compito dei medici è anche quello di prevenire la cosiddetta "crisi blastica", quando la forma cronica della malattia può assumere tutte le proprietà della leucemia acuta. Se la malattia procede con calma, l'intervento medico aiuterà a raggiungere la remissione per molti anni..

L'efficacia del trattamento della leucemia dipende direttamente dallo stadio in cui è stata rilevata la malattia e dalla rapidità con cui sono state prese le misure necessarie. A condizione che il trattamento venga avviato in tempo, il paziente può recuperare completamente..

Sintomi

La difficoltà nell'identificare la leucemia sta nel fatto che il paziente potrebbe non attribuire alcuna importanza ai sintomi iniziali, scambiandoli per un comune raffreddore. Quindi, tra i primi segni di cancro del sangue si osservano di solito:

  • affaticamento rapido e debolezza aumentata;
  • lievi ma regolari salti della temperatura corporea;
  • una forte riduzione del peso corporeo;
  • aumento della sudorazione di notte;
  • frequenti mal di testa;
  • riduzione dell'immunità e frequenti malattie infettive;
  • mancanza di appetito;
  • pallore di pelle.

Man mano che la malattia progredisce, verranno aggiunti ulteriori segni ai sintomi non specifici, che possono allertare il paziente e diventare una ragione per una visita dal medico. Questi sintomi allarmanti includono:

  • sangue dal naso regolare;
  • dolore alle ossa e alle articolazioni;
  • la comparsa di lividi sul corpo;
  • insorgenza improvvisa di irritabilità;
  • eruzione cutanea;
  • deterioramento della vista;
  • Difficoltà a urinare
  • dispnea;
  • linfonodi ingrossati;
  • scarsa guarigione delle ferite.

Quando la malattia raggiunge le sue fasi avanzate, vengono aggiunti i sintomi:

  • un aumento delle dimensioni della milza e del fegato;
  • gonfiore regolare;
  • sensazione di pesantezza nell'ipocondrio.

Rilevazione della malattia

Se il medico sospetta che il paziente abbia un tumore al sangue, al paziente verranno prescritte procedure che aiuteranno a confermare o negare la diagnosi.

  1. Un emocromo completo rivelerà un aumento della conta dei globuli bianchi, una bassa emoglobina e una riduzione della conta piastrinica nel sangue del paziente.
  2. La puntura del midollo osseo viene eseguita se le paure sono confermate dai risultati dell'analisi del sangue. Questa procedura è piuttosto spiacevole per il paziente, anche se viene eseguita in anestesia locale. Un campione di midollo osseo viene prelevato dall'osso pelvico con un ago spesso e quindi inviato al laboratorio per il test.

Ulteriori metodi di indagine includono:

  1. I test genetici offrono l'opportunità di esaminare i cromosomi nelle cellule maligne per determinare il tipo di leucemia.
  2. La puntura del liquido cerebrospinale consente di determinare se la malattia si è diffusa al sistema nervoso centrale. Il fluido cerebrospinale viene prelevato dallo spazio intervertebrale nella regione lombare usando un ago lungo e sottile. Successivamente, il materiale risultante viene esaminato per la presenza di cellule tumorali..
  3. Infine, i medici possono eseguire ultrasuoni addominali, radiografie del torace e biochimica del sangue per determinare se il tumore ha colpito altri organi..

Metodi di trattamento

Il metodo di trattamento della malattia dipende direttamente dalla sua forma e fase. Alcuni tipi di leucemia sono difficili da trattare, con altri è possibile il completo recupero..

Come con altri tumori, la chemioterapia viene principalmente utilizzata per trattare il cancro del sangue. Questa procedura ha lo scopo di distruggere le cellule tumorali, ma le conseguenze influenzano il resto dei sistemi del corpo. Pertanto, i pazienti manifestano spesso effetti collaterali, tra cui:

  • apatia;
  • vomito;
  • diarrea;
  • debolezza generale e depressione;
  • alloperazione (perdita di capelli).

La perdita dei capelli è molto preoccupante per i pazienti sottoposti a chemioterapia. Tuttavia, i capelli ricrescono entro sei mesi dal corso. Allo stesso tempo, la loro qualità diventa persino migliore rispetto a prima dell'inizio del trattamento..

Dopo la fine del corso, vengono scelte le tattiche della terapia di supporto, il cui compito principale è prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia e la diffusione delle cellule tumorali. In questo momento, al paziente vengono prescritti farmaci ormonali, agenti fortificanti, trattamento antibatterico e antivirale.

Nei casi più gravi, può essere necessario un trapianto di midollo osseo del donatore. Questa procedura è molto costosa, mentre il paziente, così come i suoi parenti e amici, devono cercare i soldi per il trattamento da soli.

Il trapianto di midollo osseo viene eseguito nel reparto di ematologia. Affinché il corpo del paziente non rifiuti le nuove cellule, con l'aiuto di farmaci, si verifica una soppressione forzata dell'immunità. Per escludere la possibilità di introdurre un'infezione nel corpo del paziente, viene posto in una scatola sterile isolata.

Prevenzione del cancro del sangue

Il cancro del sangue può verificarsi anche in una persona completamente sana e piena di energia. Tuttavia, al fine di ridurre il rischio di malattia, si raccomanda:

  • rifiutare da cattive abitudini;
  • evitare il contatto ravvicinato con elementi chimici, radiazioni radioattive;
  • in caso di rischio di predisposizione ereditaria o di altra natura, donare regolarmente sangue per un'analisi generale;
  • condurre uno stile di vita sano e attivo, rafforzando il sistema immunitario e la resistenza generale del corpo.

Statistiche e previsioni

Se entro cinque anni dal corso della terapia, le cellule tumorali non ritornano, allora possiamo parlare della cura completa del paziente. Allo stesso tempo, se si verificano recidive della malattia, questo di solito si verifica entro due anni dalla chemioterapia.

In generale, le statistiche sulle malattie della leucemia sono le seguenti:

  • Il rischio di sviluppare la leucemia negli uomini è 1,5 volte superiore rispetto alle donne.
  • La leucemia acuta può essere curabile se la malattia viene diagnosticata precocemente. Tuttavia, più tardi viene diagnosticata la malattia, meno il paziente ha una possibilità di recupero..
  • Il tasso di sopravvivenza per la leucemia linfoblastica nei bambini raggiunge il 95%, che è significativamente più alto rispetto agli adulti che riescono a raggiungere il recupero nel 60-65% dei casi.
  • Le leucemie mieloblastiche sono meno sensibili al trattamento. Solo il 40-50% dei pazienti riesce a sopravvivere. Con un trapianto tempestivo di donatore di midollo osseo, la possibilità di una vita sana aumenta al 65%.

Conclusione

Il cancro del sangue è una diagnosi terribile che può essere fatta a qualsiasi età e anche senza la presenza di ragioni oggettive che potrebbero innescare l'insorgenza della malattia. Tuttavia, un paziente affetto da leucemia non deve arrendersi prematuramente. Il cancro è una malattia curabile, il cui successo dipende non solo dal lavoro dei medici, ma anche dall'atteggiamento psicologico del paziente stesso..

Leucemia

La leucemia è una malattia correlata all'emablastosi, a seguito della quale le cellule del midollo osseo vengono sostituite ovunque con malignità.

Nel sangue con leucemia compaiono non solo i leucociti tumorali, ma anche eritrokariociti e megacariociti. Inoltre, la formazione di un numero eccessivo di leucociti nel sangue non è necessaria in questa patologia. Un tumore maligno sta attivamente crescendo e praticamente non è controllato dal corpo.

In generale, la leucemia è potenzialmente curabile, ma nella forma cronica in età avanzata, la prognosi non è molto favorevole. Tuttavia, il decorso patologico della malattia può essere controllato per un lungo periodo..

Cos'è?

La leucemia (leucemia, tumore del sangue, leucemia) è una malattia tumorale del sistema ematopoietico (emmoblastosi) associata alla sostituzione di cellule leucocitarie sane specializzate con cellule leucemiche alterate in modo anomalo. La leucemia è caratterizzata da una rapida espansione e danno sistemico al corpo - sistemi ematopoietici e circolatori, linfonodi e formazioni linfoidi, milza, fegato, sistema nervoso centrale, ecc. La leucemia colpisce sia gli adulti che i bambini, è il tumore dell'infanzia più comune.

Con il normale funzionamento del midollo osseo e una buona salute umana, produce:

  • Eritrociti (globuli rossi): svolgono una funzione di trasporto, fornendo ossigeno e sostanze nutritive agli organi interni.
  • Leucociti (globuli bianchi): proteggono il corpo da malattie infettive, virus e altri corpi estranei.
  • Piastrine: assicurano la coagulazione del sangue, il che consente di evitare grandi perdite di sangue in caso di lesioni.

Come risultato della mutazione, le cellule rinascono in cellule cancerose e non sono più in grado di svolgere le loro funzioni, il che provoca lo sviluppo della malattia e provoca una serie di complicazioni. Il principale pericolo è che una volta entrati nel sistema circolatorio, iniziano a dividersi rapidamente e in modo incontrollabile, spostando e sostituendo sano.

Le cellule del sangue alterate possono entrare negli organi interni e causare cambiamenti patologici in essi. Ciò porta spesso a malattie come anemia, emicrania, artrite, ecc. Per lo sviluppo della leucemia, è sufficiente un cambiamento patologico nella struttura e nella struttura di una cellula e il suo ingresso nel sistema circolatorio. È estremamente difficile curare la malattia e fermare la diffusione delle cellule del sangue cancerose e spesso il risultato è molto triste.

Le ragioni

Ciò che effettivamente causa la leucemia non è noto per ora. Nel frattempo, ci sono alcune idee su questo punteggio, che potrebbero benissimo contribuire allo sviluppo di questa malattia..

In particolare, questi sono:

  1. Sindrome di Down, così come una serie di altre malattie con anomalie cromosomiche concomitanti: tutto ciò può anche provocare leucemia acuta.
  2. La chemioterapia per alcuni tipi di cancro può anche causare lo sviluppo della leucemia in futuro..
  3. L'eredità, questa volta, non gioca un ruolo significativo nella predisposizione allo sviluppo della leucemia. È estremamente raro in pratica che vi siano casi in cui diversi membri della famiglia sviluppano il cancro in un modo caratteristico dell'isolamento dell'eredità come fattore che l'ha provocato. E se accade che tale opzione diventa davvero possibile, allora significa principalmente leucemia linfatica cronica.
  4. Esposizione radioattiva: si noti che le persone che sono state esposte a tale esposizione in quantità significative di radiazioni sono maggiormente a rischio di contrarre leucemia mieloblastica acuta, leucemia linfoblastica acuta o leucemia mielocitica cronica.
  5. .Contatto prolungato con benzeni ampiamente utilizzati nell'industria chimica, per cui, di conseguenza, aumenta il rischio di sviluppare alcuni tipi di leucemia. A proposito, i benzeni si trovano anche nella benzina e nel fumo di sigaretta..

È anche importante notare che se hai determinato il rischio di sviluppare la leucemia dai fattori elencati, questo non è affatto un fatto affidabile per il suo sviluppo obbligatorio in te. Molte persone, notando per sé anche allo stesso tempo diversi fattori rilevanti elencati, con la malattia, nel frattempo, non affrontano.

Classificazione

A seconda del numero di leucociti nel sangue periferico, si distinguono diversi tipi di malattia. Si tratta di leucemia leucemica, subleucemica, leucopenica e aleucemica. Secondo le peculiarità dello sviluppo, si distinguono patologie acute e croniche. Il primo rappresenta fino al 60% dei casi, con esso c'è una rapida crescita nella popolazione delle cellule di scoppio che non maturano.

Il tipo acuto della malattia è diviso in tipi:

  • linfoblastico: diagnosticato nell'85% dei casi nei bambini malati di età compresa tra 2 e 5 anni. Il tumore si forma lungo la linea linfoide, è costituito da linfoblasti;
  • mieloblastica: lesione della linea mieloide dell'ematopoiesi, osservata nel 15% dei casi nei bambini con leucemia. Con esso, i mieloblasti crescono. La leucemia di questo tipo è divisa in mielomonoblastica, promielocitica, monoblastica, megacariocitica, eritroide;
  • indifferenziato - caratterizzato dalla crescita cellulare senza segni di differenze, rappresentato da esplosioni omogenee di piccoli steli.

La malattia si sviluppa lentamente, caratterizzata da un'eccessiva crescita di leucociti inattivi maturi. Nella forma linfocitaria della malattia, si sviluppano cellule B e T (linfociti responsabili dell'assorbimento di agenti estranei), nella forma mielocitica, granulociti.

Quando si classificano la leucemia cronica, si distinguono i giovani, i bambini, i tipi di adulti, il mieloma, l'eritremia. Quest'ultimo è caratterizzato da leucocitosi e trombocitosi. Con il tipo di mieloma, i plasmociti crescono, lo scambio di immunoglobuline viene interrotto.

Stadi di leucemia

Con leucemie acute differenziate, il processo procede gradualmente e passa attraverso tre fasi.

  1. Iniziale: i sintomi sono espressi in modo insignificante, spesso la fase iniziale passa dall'attenzione del paziente. A volte la leucemia viene rilevata su esami del sangue casuali.
  2. Stadio delle manifestazioni avanzate, con chiari segni clinici ed ematologici della malattia.
  3. Terminale - mancanza di effetto dalla terapia citostatica, soppressione pronunciata dell'ematopoiesi normale, processi necrotici ulcerativi.

La remissione nella leucemia acuta può essere completa o incompleta. Sono possibili ricadute, ogni ricaduta successiva è prognosticamente più pericolosa della precedente.

Le leucemie croniche sono caratterizzate da un decorso più benigno e prolungato, periodi di remissione ed esacerbazioni. Esistono tre fasi della leucemia cronica.

  1. Lo stadio cronico è caratterizzato da una leucocitosi che aumenta gradualmente, un aumento della sovrapproduzione di granulociti, una tendenza alla trombocitosi. La malattia in questa fase, di regola, è asintomatica o si manifesta come segni leggermente pronunciati di ipermetabolismo, sindrome anemica.
  2. Fase di accelerazione: un cambiamento nel quadro ematico, che riflette una diminuzione della sensibilità alla terapia in corso e precedentemente efficace. La maggior parte dei pazienti non presenta nuovi sintomi clinici caratteristici o non sono chiaramente espressi.
  3. Stadio di crisi blastica (stadio acuto) - una forte diminuzione del livello di eritrociti, piastrine e granulociti, che porta alla comparsa di sanguinamento interno, complicanze ulcerative-necrotiche, sviluppo di sepsi.

La proliferazione di cellule leucemiche in organi e tessuti porta a grave anemia, gravi alterazioni distrofiche negli organi parenchimali, complicanze infettive, sindrome emorragica.

Con forme di leucemia indifferenziate e scarsamente differenziate, non vi è alcuna messa in scena del processo patologico.

Segni di leucemia

Con la leucemia, si possono distinguere i segni caratteristici di questa malattia oncologica di manifestazione generale e locale..

Questi sintomi della leucemia negli adulti includono: affaticamento e debolezza rapidi; insonnia o desiderio costante di dormire; deterioramento della concentrazione e della memoria; pallore della pelle e occhiaie sotto gli occhi; ferite non cicatrizzanti; la formazione di vari ematomi sul corpo senza una ragione apparente; sanguinamento dal naso; frequente ARVI e infezioni; splenomegalia e linfonodi ingrossati, nonché fegato, febbre.

Negli esami del sangue di laboratorio, vengono rilevati una diminuzione o un aumento della VES, vari tipi di leucocitosi, trombocitopenia e anemia.

Uno o più dei suddetti segni non indicano ancora la leucemia. E al fine di escludere o confermare la diagnosi, è consigliabile essere esaminati in una clinica specializzata e consultare i professionisti.

Forma acuta

La forma più comune di leucemia acuta negli adulti è la leucemia mieloide acuta (LMA). La prevalenza della malattia è 1 su 100.000 di età superiore ai 30 anni e 1 su 10.000 di età superiore ai 65 anni. Le cause della leucemia mieloide acuta negli adulti non sono completamente comprese.

Sintomi di leucemia acuta negli adulti:

  • Sintomi influenzali - febbre, debolezza, dolore osseo, sintomi di infiammazione delle vie aeree.
  • Sintomi del cosiddetto porpora - sanguinamento dalle mucose, principalmente da gengive, naso, tratto gastrointestinale o tratto genitale e porpora emorragica sulla pelle e sulle membrane.
  • Sintomi associati a un sistema immunitario indebolito - raffreddori frequenti, attivazione dell'herpes, malessere, mancanza di appetito, infezioni batteriche e fungine, comparsa di erosione sulle membrane, ecc..
  • Inoltre, la leucemia provoca una serie di altri sintomi, che non si verificano in tutti i pazienti e non sono tipici della leucemia. Ma molto "prezioso" nella diagnosi della malattia.
  • Nella leucemia linfoblastica acuta, la milza e / oi linfonodi sono ingranditi nel 75% dei pazienti, il che consente una differenziazione preliminare in relazione alla leucemia mieloide acuta.
  • In alcuni pazienti con leucemia linfoblastica, si verificano anche disturbi del flusso sanguigno nei piccoli vasi, a causa dell'ostruzione delle cellule del sangue, molto spesso ciò si verifica quando il numero di leucociti nel sangue è molto più elevato della norma. Può manifestarsi sotto forma di disturbi visivi o coscienza.

Nel corso della leucemia acuta, è molto importante diagnosticare rapidamente e accettare un trattamento immediato. La leucemia acuta, se non trattata, di solito è fatale entro poche settimane.

Forma cronica

Questo tipo di malattia è caratterizzato da un decorso lento o moderato (da 4 a 12 anni). Le manifestazioni della malattia si osservano nella fase terminale dopo metastasi delle cellule di scoppio al di fuori del midollo osseo. Una persona perde peso bruscamente, la sua milza si allarga, si sviluppano lesioni cutanee pustolose, polmonite.

Sintomi che dipendono dal tipo di leucemia cronica:

  1. Mieloide: battito cardiaco rapido o lento, stomatite, tonsillite, insufficienza renale.
  2. Linfoblastico - immunità compromessa, cistite, uretrite, tendenza ad ascessi, lesioni polmonari, fuoco di Sant'Antonio.

I sintomi comuni della leucemia cronica negli adulti sono caratteristiche specifiche:

  • sanguinamento - naso, pelle, mestruazioni pesanti nelle donne;
  • lividi che appaiono all'improvviso, senza lesioni meccaniche;
  • dolore articolare nell'area dello sterno, osso pelvico;
  • febbre cronica - appare a causa del fatto che i processi infiammatori interni attivano il lavoro dell'ipotalamo, che è responsabile dell'aumento della temperatura;
  • tosse, congestione nasale, infezioni frequenti causate da ridotta immunità;
  • affaticamento costante, debolezza, depressione, che si verificano a causa di un calo del livello dei globuli rossi.

complicazioni

Molte delle complicanze della leucemia dipendono da una diminuzione del numero di cellule del sangue normali, nonché dagli effetti collaterali del trattamento..

Questi includono infezioni frequenti, sanguinamento, perdita di peso e anemia. Altre complicanze della leucemia sono associate al suo tipo specifico. Ad esempio, nel 3-5% dei casi di leucemia linfatica cronica, le cellule vengono trasformate in una forma aggressiva di linfoma. Un'altra potenziale complicazione di questo tipo di leucemia è l'anemia emolitica autoimmune, in cui il corpo distrugge i propri globuli rossi..

La sindrome da lisi tumorale è una condizione causata dalla rapida morte delle cellule tumorali durante il trattamento. Può svilupparsi in qualsiasi tumore, inclusa la leucemia con un gran numero di cellule anormali (ad esempio, nella leucemia acuta). La rapida distruzione di queste cellule provoca il rilascio di grandi quantità di fosfato, che può portare a disturbi metabolici e insufficienza renale. I bambini sottoposti a trattamento per la leucemia linfoblastica acuta possono sviluppare effetti avversi a lungo termine, tra cui anomalie del sistema nervoso centrale, crescita stentata, infertilità, cataratta e un aumentato rischio di altri tumori.

La frequenza di queste complicanze a lungo termine varia a seconda dell'età al momento del trattamento, del tipo e della forza della terapia..

Diagnostica

Nel caso in cui vi sia il sospetto di leucemia, la persona deve essere inviata all'ospedale oncoematologico. Stare a casa con una malattia o un sospetto simili è strettamente controindicato! Entro pochi giorni, gli specialisti prenderanno tutte le analisi necessarie ed eseguiranno tutti gli studi strumentali.

  1. Il primo passo è fare un esame del sangue generale e biochimico. Nell'analisi generale con leucemia, anemia (un numero ridotto di globuli rossi ed emoglobina), trombocitopenia (una diminuzione del numero di piastrine) sono spesso annotati, il numero di leucociti può essere ridotto o aumentato. A volte le cellule di scoppio possono essere trovate nel sangue.
  2. Devono essere prelevati midollo osseo e liquido cerebrospinale. L'analisi del midollo osseo è la più importante, è sulla base che viene stabilita o rimossa una diagnosi di leucemia. Il liquido cerebrospinale è uno specchio dello stato del sistema nervoso centrale. Se in essa si trovano cellule esplosive, vengono utilizzati regimi di trattamento più intensivi.

Tutti gli altri studi, quali ultrasuoni, tomografia computerizzata, radiografia, sono aggiuntivi e sono necessari per valutare la prevalenza del processo.

Trattamento

La terapia per la leucemia è differenziata, la scelta dei metodi di trattamento dipende dal tipo morfologico e citochimico della malattia. Il compito principale della terapia complessa è liberare il corpo dalle cellule leucemiche.

I principali trattamenti per la leucemia:

  • chemioterapia - trattamento con varie combinazioni di citostatici ad alto dosaggio (polichemioterapia);
  • radioterapia;
  • trapianto di midollo osseo - trapianto di cellule staminali del donatore (trapianto allogenico).

Ci sono 5 fasi della chemioterapia:

  1. Fase preliminare citoriduttiva del trattamento - eseguita al primo attacco di leucemia acuta.
  2. Terapia di induzione.
  3. Consolidamento della remissione (2-3 corsi).
  4. Terapia di reinduzione (ripetendo la fase di induzione).
  5. Terapia di supporto.

Tutte le forme di leucemia sono caratterizzate dalla sostituzione del tessuto normale con il tessuto tumorale patologico; la forma della leucemia dipende da quale cellula è il substrato morfologico del tumore..

Nella leucemia cronica nella fase preclinica, sono sufficienti un trattamento di rafforzamento generale e una costante supervisione medica. Con chiari segni della transizione della malattia nella fase di accelerazione e crisi esplosiva, viene eseguita la terapia citostatica. Per indicazioni speciali, viene utilizzata l'irradiazione dei linfonodi, della pelle, della milza, viene eseguita la splenectomia. Il trapianto alogenico di midollo osseo può produrre buoni risultati.

Prevenzione

Non esiste una prevenzione primaria specifica della leucemia, non specifica è l'esclusione dell'esposizione al corpo di potenziali fattori mutageni (agenti cancerogeni): radiazioni ionizzanti, sostanze chimiche tossiche, ecc..

La prevenzione secondaria è ridotta a un attento monitoraggio delle condizioni del paziente e al trattamento anti-recidiva.

previsione

La prognosi per la vita con leucemia dipende dalla forma della malattia, dalla prevalenza della lesione, dal gruppo a rischio del paziente, dai tempi della diagnosi, dalla risposta al trattamento, ecc..

La leucemia ha una prognosi peggiore nei pazienti maschi, nei bambini di età superiore ai 10 anni e negli adulti di età superiore ai 60 anni; con un alto livello di leucociti, presenza del cromosoma di Filadelfia, neuroleucemia; in caso di diagnosi ritardata. Le leucemie acute hanno una prognosi molto peggiore a causa del loro decorso rapido e, se non trattate, portano rapidamente alla morte. Nei bambini, con un trattamento tempestivo e razionale, la prognosi della leucemia acuta è più favorevole rispetto agli adulti. Una buona prognosi per la leucemia è un tasso di sopravvivenza a 5 anni del 70% o più; rischio di ricaduta - meno del 25%.

La leucemia cronica, dopo aver raggiunto una crisi esplosiva, acquisisce un decorso aggressivo con rischio di morte a causa dello sviluppo di complicanze. Con il corretto trattamento della forma cronica, è possibile ottenere la remissione della leucemia per molti anni..

Leucemia ematica negli adulti: primi segni e sintomi, cause della malattia, trattamento

Di recente, le persone fanno sempre più domande: "Leucemia ematica, che cos'è?" Leucemia / leucemia sono un grande gruppo di malattie complesse di varie eziologie, espresse dalla loro evidente divisione incontrollata, massiccia proliferazione di cellule maligne.

È caratterizzato dalla moltiplicazione dei globuli bianchi. Nel linguaggio medico, sono chiamati leucociti, cellule immature e in costante mutazione.

Cos'è la leucemia

Questa è una malattia oncologica, che spesso colpisce la popolazione adulta del nostro pianeta, anche se l'infanzia non si distingue. Si diffonde al sistema linfatico, ematopoietico, compreso un organo così importante come il midollo osseo.

Sfortunatamente, le statistiche non forniscono informazioni confortanti: su 100% dei malati, 79-80 non sono in grado di far fronte alla malattia e alle sue complicanze. Il corso può essere acuto o cronico. In parole povere, il nome suonerà come "leucemia". Le persone con più di 55 anni sono particolarmente sensibili a una diagnosi difficile. Una lesione maligna in questi casi copre rapidamente il midollo osseo degli anziani: leucemia mieloide acuta. In giovane età, una forma cronica è caratteristica.

Esiste una versione che attribuisce alle malattie oncologiche le infestazioni da vermi che distruggono il sistema immunitario umano. I vermi sono molto pericolosi per la salute, devono essere trattati al primo segno.

Le ragioni

Né scienziati né medici hanno studiato a fondo questo problema. Ciò che influenza esattamente lo stato progressivo delle cellule maligne viene studiato fino ad oggi. Alcuni sono inclini a credere che la ragione sia lo stato ecologico del pianeta, a cui il corpo reagisce. Altri sostengono che questo è il risultato del "comportamento" della struttura nucleoproteica del nucleo cellulare, che ha concentrato in sé la maggior parte delle informazioni ereditarie (genetiche).

Diversi anni fa, gli scienziati hanno fatto una scoperta: un cromosoma anormale è stato trovato nel midollo osseo, che si chiamava Filadelfia. È il suo "comportamento" che può portare a una malattia così terribile. Ulteriori ricerche hanno rivelato un fattore non nell'ereditarietà, ma nell'acquisizione di un dato cromosoma durante la vita. Questa mutazione può verificarsi per una serie di motivi. Ad esempio, a causa di malattie:

I fattori di origine esterna non sono meno pericolosi:

  • avvelenamento chimico, lavoro costante con prodotti chimici;
  • alcool, fumo;
  • anomalie genetiche;
  • cattiva alimentazione, non arricchita con vitamine;
  • chemioterapia e radioterapia;
  • HIV AIDS.

In termini semplici, questo può essere spiegato come segue: la cellula muta, essendo attaccata dal mondo esterno. L'intero programma, precedentemente registrato per la loro attività vitale, "si rompe", il processo di divisione è accelerato, le cellule smettono di morire, si rinnovano e si comportano come se fossero sole nel corpo. Il tumore stesso sta già iniziando a produrre ciò che è benefico per esso, avvelenando e assorbendo gli organi centimetro per centimetro. Questa era la ragione per cui l'espressione "cancro" è diventata una figura retorica.

I medici spesso sostengono che l'ereditarietà svolge un ruolo importante. Fino alla fine, questo argomento non è stato ancora studiato, perché nessuno ha esaminato le generazioni passate. Con le persone che vivono ora e vivranno in futuro, tale ricerca è già più reale per la medicina moderna..

segni

Sfortunatamente, molto spesso i sintomi passano inosservati. A causa della rapida progressione, le prime "campane" che indicano questa diagnosi possono essere facilmente perse.

Molti psicologi sostengono che le persone ritirate o amareggiate sono spesso esposte al cancro. La direzione nella medicina psicosomatica spiega l'effetto di alcuni fattori non solo sulla salute fisica, ma su ciascun organo o malattia separatamente.

I primi segni di leucemia negli adulti spesso si sovrappongono ad altri.

  • linfonodi ingrossati;
  • sudorazione di notte;
  • lacrimazione frequente;
  • debolezza in tutti i muscoli del corpo;
  • malessere generale, letargia, impotenza;
  • lieve nausea;
  • sensazioni dolorose alle ossa durante la notte.

Se la malattia progredisce, le condizioni del paziente peggiorano, nuovi segni sono collegati:

  • perdita di peso;
  • nausea, riflesso del vomito;
  • problemi con l'apparato vestibolare;

Nell'ultima fase dell'oncologia, si osservano quanto segue:

  • "Cianosi" della pelle, mucose del cavo orale;
  • cambiamenti nella struttura delle unghie.
  • svenimento;
  • paura, ansia;
  • salti di temperatura corporea;
  • annebbiamento della coscienza, perdita della logica;
  • problemi respiratori con dolore toracico;
  • convulsioni frequenti;
  • sanguinamento frequente;
  • aritmia;
  • aumento della pulsazione nella regione peritoneale.

Con una malattia così complessa come la leucemia, è severamente vietato rimanere a casa, automedicazione. Il ricovero è richiesto al primo segno!

La leucemia cronica non si manifesta attivamente, i segni si fondono con una serie di caratteristiche distintive di altre malattie.

Segni di leucemia nelle donne

Le donne cadono in uno stato apatico un po 'più velocemente, perdono forza, capacità lavorativa e desiderano condurre uno stile di vita attivo. Nel tempo, la stanchezza cronica quasi non lascia una donna, si verifica anche dopo un lungo riposo.

Segni di leucemia negli uomini

Non sono stati identificati particolari indicatori distintivi della leucemia negli uomini. Il decorso della malattia è in realtà lo stesso. Una grande, ma non l'unica discrepanza è legata alle caratteristiche di genere. Negli uomini, si può osservare una compattazione testicolare, unilaterale. Questa deviazione si trova già all'inizio dello sviluppo. Negli uomini, dopo 50 anni, esiste un raro tipo di leucemia: la leucemia a cellule capellute che progredisce rapidamente. A causa di manifestazioni minori, gli uomini entrano nell'illusione, scambiandoli per problemi e cambiamenti associati all'età.

Segni di analisi del sangue

Le condizioni del sangue sono un indicatore inconfondibile di qualsiasi deviazione dalla norma. Quando viene superato, il contenuto informativo delle conclusioni aumenta di un ordine di grandezza. "Senza errori" non significa che il risultato sarà visibile la prima volta, è possibile e talvolta desiderabile ripetere i test.

L'analisi generale per leucemia / leucemia, mostra:

  • accelerazione della sedimentazione eritrocitaria, loro riduzione a 1-1,4 / 10 cellule del 12 ° grado (1012 / l, tera / litro);
  • il numero di reticolociti diminuisce al 10-26% (precursori degli eritrociti nel sistema ematopoietico);
  • un numero instabile di leucociti, che può variare da basso ad alto da 01 a 300 per 10 cellule nel nono grado per litro di sangue (109 / l, giga / litro);
  • diminuzione della conta piastrinica;
  • l'assenza di cellule considerate "transitorie", sono presenti principalmente cellule mature, il numero di cellule mature diminuisce drasticamente;
  • non ci sono basofili, granulociti eosinofili (tipi e sottospecie di leucociti);
  • il livello di emoglobina è abbassato a 18 grammi. per un litro.
  • Nel siero ottenuto dalla coagulazione del plasma, il livello di:
  • il componente principale della bile, la bilirubina;
  • gamma globuline;
  • acido urico;
  • urea.

Sorge l'attività di un enzima endogeno del gruppo transferasi, il contenuto di glucosio, proteine ​​incolori e semplici solubili nel sangue diminuisce.

Una volta ogni sei mesi, è indispensabile eseguire un esame del sangue, eventuali cambiamenti nelle letture possono essere decisivi per la vita. Sono i test di laboratorio che possono indicare lo stadio iniziale della leucemia..

Leucemia, sintomi negli adulti

La malattia progressiva fornisce un'immagine più chiara e altri indicatori diagnostici. I sintomi della leucemia negli adulti dipendono direttamente dal suo decorso, che è di due tipi:

L'età del paziente gioca un ruolo importante. Le condizioni del paziente in diverse fasce di età possono differire, così come gli indicatori nelle analisi.

Le manifestazioni generali con cui è possibile calcolare la malattia possono essere suddivise in gruppi relativi alla fisiologia e alla psiche..

I primi sintomi della leucemia fisiologica:

  • sanguinamento abbondante in presenza di ferite, frequenti lividi con semplici graffi;
  • sanguinamento eccessivo durante il ciclo mestruale, sanguinamento uterino improvviso;
  • sensazioni dolorose nelle articolazioni;
  • aumento sistematico della temperatura corporea;
  • suscettibilità alle malattie infettive e virali;
  • pallore della pelle;
  • allargamento della milza;
  • debolezza, impotenza, malessere;
  • sudorazione attiva;
  • problemi respiratori;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • perdita di peso;
  • eruzione cutanea, rosso brillante, di colore quasi viola.

Sintomi psicologici della leucemia negli adulti:

  • mancanza di appetito;
  • fatica cronica;
  • umore pessimistico;
  • apatia;
  • depressione.

La malattia, come menzionato sopra, si presenta in due forme. Nella forma acuta nella categoria di persone adulte, i primi sintomi saranno i seguenti:

  • gravi problemi respiratori;
  • riflesso frequente del bavaglio;
  • sangue nel vomito;
  • insufficienza cardiaca;
  • intossicazione del corpo;
  • frequenti malattie respiratorie, virali e infettive.

Se la normale maturazione dei leucociti granulari è disturbata, al paziente viene diagnosticata la leucemia mieloblastica o mieloide. La forma di leucemia acuta negli adulti è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • feci nere;
  • dolore acuto all'addome;
  • aumento sistematico della pressione intracranica;
  • drastica perdita di peso.

In presenza di un tipo cronico, la malattia è accompagnata da sintomi lievi. La malattia ha una serie di indicatori di accompagnamento:

  • sudorazione eccessiva;
  • temperatura costante con leucemia, a livello di 37-38 gradi, subfebrile;
  • debolezza costante, tipo crescente;
  • dolore nella parte sinistra delle costole.
  • i sintomi più comuni includono:
  • frequenti malattie infettive o virali del cavo orale (tonsillite, stomatite);
  • aritmia;
  • anoressia (riflesso del vomito);
  • dolore alle ossa, alle articolazioni.

Nelle analisi, si osserva un aumento dei linfociti nel sangue, con la palpazione, i linfonodi ingrossati vengono palpati, specialmente nel collo delle ascelle. Il trattamento della leucemia cronica è necessario immediatamente dopo il test.

Con una condizione protratta, i sintomi negli adulti saranno i seguenti:

  • pleurite di tipo tubercolare;
  • sanguinamento abbondante;
  • herpes, herpes zoster;
  • problemi con la minzione, malattie del sistema genito-urinario;
  • svenimenti frequenti;
  • fungo sulla pelle;
  • infiammazione purulenta;
  • bronchite cronica, polmonite batterica e altre lesioni polmonari.

Inoltre, una persona è perseguitata da costanti mal di testa e disturbi..

La leucemia linfoblastica cronica è molto facile da perdere a causa di sintomi minori, solo un caso può rivelare la malattia. Questo di solito accade quando si passa un esame del sangue generale, che è raccomandato per una semplice visita medica o visita medica.

Sintomi di leucemia linfoblastica cronica

La leucemia linfocitica cronica (CLL) è una malattia oncologica caratterizzata dall'accumulo di linfociti tumorali nel midollo osseo, nel fegato, nella milza e nel sangue periferico. Il tumore cresce impercettibilmente per una persona malata e i disturbi associati direttamente al sangue si verificano, molto spesso, nell'ultima fase. Il gruppo a rischio comprende persone dopo 50 anni.

  • allargamento della milza;
  • ispessimento dei linfonodi;
  • sensazione di pesantezza nell'addome;
  • perdita di peso;
  • debolezza in tutti i membri del corpo.

CLL attraversa diverse fasi del suo sviluppo. Ognuno ha i suoi indicatori.

  1. Stadio "A": i linfonodi non sono interessati o non più di un paio di gruppi. Non ci sono segni anemici, le piastrine non sono ridotte.
  2. Stadio "B" - diversi gruppi linfatici sono interessati, non ci sono segni sopra.
  3. Lo stadio "C" si distingue per la presenza di anemia, le piastrine sono aumentate.

I valori numerici possono essere aggiunti alla riga della lettera:

  • I - con ampio danno al tessuto linfatico;
  • II - per problemi con la milza;
  • III - con una forte diminuzione dell'emoglobina;
  • IV - con un forte aumento delle piastrine;

La leucemia linfoblastica richiede cure mediche immediate.

Diagnostica

I segni possono essere fuorvianti a causa della loro natura vaga: ognuno può servire come prova di una vasta gamma di malattie. I più precisi saranno gli indicatori di analisi. Anche un emocromo completo di routine negli adulti può indicare una patologia incipiente, molto prima dei reclami generali. Il prossimo passo dovrebbe essere l'analisi biochimica (biochimica), che consente di fornire una valutazione completa e dettagliata del lavoro di vari organi. In futuro, il medico dovrà prescrivere un esame mirato:

  • puntura del midollo osseo;
  • Ultrasuoni d'organo;
  • biopsia del tessuto linfatico;
  • ricerca citochimica;
  • MRI.

Per gli studi su un tumore, viene spesso prescritta la diagnostica delle radiazioni. Questo è un complesso di misure diagnostiche eseguite utilizzando le radiazioni.

Sono inoltre necessarie ulteriori ricerche, come:

  • test genetici che verificano anomalie cromosomiche;
  • metodi morfologici di ricerca sul tumore.

L'analisi citogenetica studia il DNA umano, esamina i linfonodi, il tessuto osseo, il sangue. È durante questo processo che possono essere rilevati i cromosomi di Filadelfia, indicando una forma cronica.

Immunofenotipizzazione - Questo tipo di esame fornisce una completa caratterizzazione delle cellule. Il processo si basa sui risultati dell'interazione di anticorpi con antigeni che rilevano un'etichetta unica. La tecnica presuppone una diagnosi più accurata.

Grazie a un ampio esame, che comprende uno studio del DNA e un esame del sangue, è possibile identificare il numero di leucociti, eritrociti e piastrine indicando lo sviluppo dell'oncologia.

La terapia immediatamente dopo i primi segni che indicano la leucemia, viene esaminata una persona, dopo di che viene prescritto il trattamento. Di solito la linea guida per questo è il corso stesso dell'oncologia..

Chemioterapia

Il trattamento più efficace per la leucemia è la chemioterapia. Questa è una terapia basata sull'assunzione di farmaci che rallentano la crescita delle cellule e il processo della loro divisione. Il recupero completo non è raro.

Il primo corso è suddiviso in fasi:

L'induzione è l'inizio del trattamento, di solito prescritto per coloro che non sono adatti ad altri metodi. L'obiettivo è la remissione completa. Altri metodi verranno assegnati in base ai risultati.

Il consolidamento è la base del processo di trattamento. L'obiettivo è massimizzare la riduzione delle cellule tumorali, per escludere la ricaduta. Questo metodo aumenta le possibilità di recupero assoluto del paziente..

Trattenimento: il palcoscenico viene eseguito dopo l'impatto principale. Richiesto per prevenire la crescita di nuovi tumori. Ripara il tumore in uno stadio vicino alla remissione o a se stesso.

La chemioterapia neoadiuvante / preoperatoria viene eseguita prima dell'intervento e prima della radioterapia.

L'adiuvante, uno dei sottotipi della chemioterapia, sopprime le metastasi che rimangono dopo la fase principale del trattamento.

Immunoterapia

Un nuovo e più efficace metodo di trattamento del cancro. Il suo scopo è di attivare il sistema immunitario per combattere le cellule tumorali. Il trattamento della leucemia in questo modo è possibile nelle prime fasi. In presenza di uno stadio tardivo, l'immunoterapia viene utilizzata in aggiunta.

Questa giovane direzione in medicina è ancora contestata da molti medici e scienziati. Alcuni sostengono che la terapia che non è stata completamente studiata ha un grande futuro, altri sostengono il contrario..

Nel metodo, grande enfasi è posta sull'immunità del paziente. È lui che combatterà contro le cellule tumorali. Per questo, vengono introdotti nel corpo speciali preparati biologici: anticorpi monoclonali, citochine. Penetrando nel corpo umano, iniziano a influenzare le cellule maligne e in crescita, bloccando questo processo. Ogni paziente viene selezionato i propri farmaci. Vengono utilizzate particelle del tumore stesso e materiali per biopsia da donatori. Grazie a questo, il corpo viene attivato, inizia a "funzionare". Durante il periodo di trattamento, il paziente viene attentamente monitorato dal personale medico.

Radioterapia

La radioterapia è il trattamento più comune. Ha conseguenze minime, dal momento che non influisce sulle cellule sane del corpo, mentre distrugge i tessuti maligni. Le moderne apparecchiature agiscono attraverso le radiazioni ionizzanti, che si basano sulle radiazioni corpuscolari elettromagnetiche. Il metodo è considerato radicale, poiché influenza anche le cellule sane del corpo..

Trapianto di midollo osseo

Il metodo si riferisce all'immunoterapia, è un trapianto di midollo osseo o delle sue cellule staminali. Tali operazioni vengono eseguite solo nelle cliniche più avanzate, di cui esiste un numero limitato. Sono utilizzati da pazienti di tutto il mondo. Per l'operazione stessa, viene utilizzato principalmente materiale biologico proveniente da un parente stretto, ma spesso gli estranei diventano donatori..

Le cliniche consentono ai malati di cancro di avere una prole sana dopo il recupero. Questo viene fatto raccogliendo e conservando cellule sane che sono responsabili della riproduzione. Sfortunatamente, tali operazioni sono molto costose..

Trattamento di follow-up

Molti pazienti che ricevono un trattamento non necessitano di cure mediche costanti. Ma ci sono anche pazienti che devono rimanere in ospedale a lungo. In entrambi i casi, le persone ricevono un ulteriore trattamento riparativo..

I principi della riabilitazione comprendono aspetti medici, psicologici, sociali. L'essenza del trattamento riabilitativo è l'innalzamento dell'immunità, terapia riparativa, che si estende agli organi colpiti. I medici prescrivono vitamine, farmaci immunomodulatori. Le persone sono aiutate ad adattarsi nella società, a tornare al lavoro, a continuare a vivere, forse persino a perdere parti del corpo. Ma questo è solo a condizione che la persona ritorni nella società.

I pazienti costretti a letto, purtroppo, sono privati ​​di questa opportunità. Continuano a combattere il cancro attraverso i metodi di cui sopra per il trattamento della leucemia acuta. Con un trapianto di cervello, la cura sarà speciale. Per evitare l'infezione, una persona deve essere in una camera antibatterica per almeno 3 mesi. Gli saranno prescritti farmaci antibatterici e antivirali.

I pazienti verranno dimessi solo se il processo di "impianto" del midollo osseo ha esito positivo, senza effetti collaterali. Dopo la dimissione, le persone devono sottoporsi a lunghi esami del sangue, nonché una puntura sterile, una volta al mese.

Effetti collaterali del trattamento

Ogni trattamento ha i suoi effetti collaterali. Possono distruggere il corpo. È importante non perderli.