Operazioni del retto: preparazione, rimozione, periodo postoperatorio

La chirurgia rettale è prescritta in situazioni in cui la patologia non è corretta dalla terapia conservativa e la qualità della vita del paziente è significativamente ridotta.

Il retto è la sezione finale del tratto digestivo, che raggiunge una lunghezza di 14-18 centimetri. Prima della defecazione, la cavità del dipartimento è piena di feci. Il resto del tempo rimane vuoto.

indicazioni

Le indicazioni per la chirurgia sono:

  • emorroidi;
  • crepe nell'ano;
  • prolasso intestinale;
  • lesioni infettive (in particolare, diverticolite);
  • processi tumorali;
  • cancro;
  • Morbo di Crohn;
  • necrosi, ulcere ed erosione di frammenti del retto, provocati da infiammazione;
  • ischemia delle aree rettali sullo sfondo della trombosi;
  • lesioni a causa di lesioni.

L'operazione è correttiva. Viene eseguito dopo l'intervento chirurgico iniziale per correggere i difetti..

Tipi di resezione

Esistono diversi metodi per eseguire operazioni sull'intestino distale. La scelta di una tecnica specifica per la resezione rettale dipende dalla natura della patologia.

Resezione anteriore. Con questa tecnica, i tumori situati nella parte superiore del passaggio distale vengono rimossi. L'accesso chirurgico è organizzato formando un'incisione nell'addome inferiore. Il medico accusa la sezione a forma di S e la parte dell'intestino comunicata con essa. Dopo aver rimosso il frammento, le estremità dell'organo vengono unite dall'anastomosi.

Resezione addominale anteriore del tipo inferiore. La tecnica viene utilizzata nei casi in cui i processi patologici influenzano la parte centrale e inferiore del retto. Il medico preserva lo sfintere asportando completamente il retto, il mesentere e l'ano. La resezione addominale inferiore viene spesso utilizzata nel cancro per rimuovere l'area danneggiata dell'organo e i tessuti ad esso associati (questo elimina la probabilità di recidiva). L'approccio chirurgico si forma nella parte inferiore del peritoneo. Dopo la rimozione dell'area patologica, l'intestino è collegato al passaggio anale mediante anastomosi.

Estirpazione della regione rettale di tipo addominale-perineale. Il chirurgo rimuove la regione rettale, il canale anale e l'anello muscolare dello sfintere. L'operazione richiede la creazione di due approcci chirurgici (un'incisione nella regione addominale e un'incisione nel perineo). In futuro, le feci usciranno attraverso la colostomia.

Rimozione completa del retto (proctectomia). Il metodo viene utilizzato se la neoplasia è localizzata nel retto, a non più di 50 millimetri dall'ano. Per preservare la funzione della defecazione, il medico forma artificialmente una stomia.

Operazioni senza rimuovere lo sfintere. Il metodo prevede l'uso di strumenti di pinzatura. Consentono l'escissione di un frammento di organo senza disturbare la funzione di defecazione.

Cancellazione transanale. L'escissione dell'area patologica viene eseguita attraverso l'accesso anale, utilizzando strumenti speciali. Lo sfintere non può essere rimosso. Il metodo viene utilizzato se l'area interessata è localizzata nel lobo inferiore del retto. Una cucitura a due punti viene posizionata sull'incisione. Tale rimozione parziale è rilevante nei casi di piccoli tumori non aggressivi..

Eliminazione di crepe. La tecnica consente di correggere le condizioni del paziente con emorroidi e ragadi anali ricorrenti / multiple.

Bougie. La tecnica viene utilizzata nella formazione di stenosi. Con l'aiuto di strumenti speciali, il medico espande il lume intestinale attraverso un'azione meccanica.

Preparazione preoperatoria

Le operazioni del retto richiedono una preparazione seria da parte del paziente. Prima delle manipolazioni chirurgiche, viene prescritto un esame:

  • analisi generale delle urine;
  • analisi del sangue generale, campioni per gruppo e rhesus;
  • coagulogram;
  • test per HIV, sifilide ed epatite;
  • ECG;
  • radiografia del torace;
  • Risonanza magnetica degli organi pelvici;
  • biopsia del tessuto atipico (per pazienti con cancro e sospetto cancro).

A colpo sicuro, il paziente visita un terapista e le donne vengono inoltre esaminate da un ginecologo.

Pochi giorni prima dell'operazione, il paziente deve passare a una dieta speciale (rifiuto della fibra).

Il giorno prima dell'operazione, al paziente viene mostrato un clistere. Non puoi mangiare cibi pesanti e solidi alla vigilia della procedura. 8 ore prima della resezione, è vietato assumere cibo o liquidi.

ATTENZIONE! I lassativi possono essere un'alternativa ai clisteri di pulizia..

Se il paziente beve fluidificanti del sangue, dovranno essere abbandonati diversi giorni prima dell'operazione..

Chirurgia del retto

La procedura di resezione rettale è associata a una serie di difficoltà. La parte distale dell'organo è fissata nella piccola pelvi e comunicata con l'osso sacro e il coccige.

Gli organi del sistema genito-urinario, i tronchi nervosi e i vasi sanguigni si trovano vicino al passaggio rettale. A causa di circostanze speciali, l'operazione richiede molto tempo (in media 3 ore).

L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Passaggi generali:

  1. Preparazione del paziente (disinfezione dell'area di lavoro, iniezione di una sostanza anestetica).
  2. Rimozione del sito patologico.
  3. Formare un movimento intestinale (o creare una stomia).

Periodo postoperatorio

Dopo l'operazione, la persona viene trasferita all'unità di terapia intensiva per 2 giorni. Il paziente ha bisogno di un trattamento aggiuntivo per recuperare completamente.

Il monitoraggio delle condizioni della ferita postoperatoria viene eseguito in regime ambulatoriale. Se l'intervento è stato esteso, il paziente rimane in ospedale per un periodo più lungo (da 2 giorni o più).

Nel primo periodo postoperatorio, l'intestino del paziente viene lavato con soluzioni antisettiche (attraverso un tubo medico). Dopo resezione ed estirpazione, viene installata una sonda per consentire al paziente di prelevare il fluido.

I primi 3 giorni, il cibo entra nel corpo attraverso un contagocce, perché l'intestino ha bisogno di tempo per riprendersi e iniziare a funzionare.

Dopo l'operazione, sono possibili attacchi di nausea e vomito. In questo caso, il medico prescrive farmaci che alleviano i sintomi spiacevoli. Potrebbero verificarsi problemi di svuotamento intestinale e vescicale.

Per escludere la tromboflebite, al paziente viene mostrato l'uso di biancheria intima / bende elastiche. Il problema dell'eccessivo allenamento dei muscoli addominali viene risolto con una benda.

Complicanze dopo l'intervento chirurgico:

  • sanguinamento;
  • infezione del corpo;
  • suppurazione nelle cuciture (interna ed esterna);
  • danno agli organi interni, tronchi nervosi;
  • incompetenza delle suture anastomotiche;
  • formazione di ernia;
  • tromboembolia.

Il dolore addominale è una complicazione temporanea. In caso di dolore intenso, il medico prescrive farmaci antidolorifici per il paziente.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

In media, la dieta postoperatoria dura 1,5 mesi. Si basa sul rifiuto di fibre grossolane. Sono vietati cibi grassi e pesanti. È possibile aggiungere alla dieta carne (cotta al vapore o bollita), pane con farina di frumento, brodi, verdure trattate termicamente, cereali, gelatina, latticini.

La quantità di liquido consumato deve essere ridotta a 1500 ml al giorno. È consentito bere tè, tisane e acqua pulita senza gas (acqua minerale).

ATTENZIONE! I pazienti con colostomia devono ridurre al minimo gli alimenti che producono gas. Questa categoria comprende legumi, noci, bibite gassate, birra e verdure crude..

Nel tempo, quando il ritmo dell'intestino migliora, puoi introdurre cibi proibiti nella dieta, monitorando la risposta del corpo. Si consiglia inoltre ai pazienti di tenere un diario alimentare in modo che in caso di una reazione imprevedibile del corpo, la causa possa essere identificata..

reinserimento

I pazienti con colostomia permanente sopportano il processo di riabilitazione più difficile rispetto ad altri pazienti con patologie rettali. Il terapeuta deve avvertire il paziente della necessità di formare una stomia. Una persona ha il diritto di rifiutare di interferire. Pertanto, è molto importante preparare mentalmente il paziente e la sua famiglia, perché con una colostomia puoi condurre una vita piena.

ATTENZIONE! Le più nuove borse per colostomia si distinguono per la loro "invisibilità". Non si distinguono sotto i vestiti e hanno un comodo sistema di fissaggio. Tutti gli odori rimangono all'interno della sacca per colostomia.

La riabilitazione comporta l'insegnamento al paziente delle cure per l'ostomia. In questa fase, impara a usare una sacca per colostomia e a controllare il processo di defecazione..

Dopo l'intervento chirurgico rettale, il paziente ha diritto al sostegno statale: ricevere sacche e placche per colostomia gratuite per il loro attaccamento.

Stoma dopo chirurgia intestinale

È stata eseguita un'operazione e il paziente è stato formato una stomia. Perché è fatto? Quali inconvenienti e limitazioni attendono una persona con stomia? Come e di cosa hai bisogno per prenderti cura della tua stomia? Abbiamo cercato di raccogliere le informazioni più complete su questioni molto rilevanti per i pazienti e i loro parenti..

  • Che cos'è uno stoma dopo un intervento chirurgico all'intestino
  • Tipi di stomia
    • ileostomia
    • colostomia
  • Kalopriemniki: cosa ci sono, i loro vantaggi e svantaggi
  • I principali pro e contro di varie modifiche delle borse per colostomia
    • Sacche monouso per colostomia
    • Borse riutilizzabili per colostomia
  • Cure per stomia
  • Stoma non è una frase
  • Video: Stoma. Chiusura per colostomia mediante laparoscopia

Che cos'è uno stoma dopo un intervento chirurgico all'intestino

L'ostomia del paziente è una misura forzata per creare un'opportunità per il movimento intestinale. È usato per molti interventi chirurgici:

  • dopo la rimozione dei tumori intestinali;
  • quando si eseguono operazioni ricostruttive, per una guarigione più rapida di suture intestinali, anastomosi;
  • in alcuni casi con peritonite (dopo traumi, lesioni, con colite, diverticolite, ecc.);
  • con ostruzione intestinale acuta, che si è sviluppata come complicazione del cancro, processi infiammatori a livello intestinale;
  • con malattie infiammatorie croniche intestinali - colite ulcerosa, morbo di Crohn, colite ischemica.

Tipi di stomia

Se l'operazione viene eseguita sull'intestino tenue, si forma un'ileostomia. Se su uno spesso - una colostomia.

Gli stomi dell'intestino tenue e crasso differiscono sia per dimensioni, luoghi tradizionali di escrezione sulla parete addominale anteriore, sia per natura di secrezione intestinale, tempo di escrezione dei contenuti dal tratto gastrointestinale.

Distingue tra stomi a canna singola (quando si forma un buco nell'intestino sullo stomaco). O a doppia canna (viene visualizzata l'estremità anteriore ed esterna del tubo intestinale). Gli stomi a doppia canna assicurano il drenaggio del contenuto intestinale dalle parti sovrastanti del tratto gastrointestinale e il deflusso di contenuti dal resto dell'intestino (secreto dal tumore). Attraverso la seconda apertura dello stoma, è possibile somministrare soluzioni medicinali.

Una stomia può essere una misura temporanea fino a quando l'intestino guarisce e ripristina la permeabilità. O costante, quando non vi è alcuna possibilità di svuotamento naturale senza la prospettiva di recupero - quando si rimuove lo sfintere dell'ano, sezioni terminali del retto, dopo operazioni per tumori del colon-retto "bassi", dopo operazioni palliative con processi oncologici avanzati nell'intestino.

ileostomia

La dimensione (diametro) dello stoma dipende dalla sezione dell'intestino che viene stomata. La piccola stomia intestinale - ileostomia - ha dimensioni inferiori, poiché il lume del tubo intestinale in questa parte dell'intestino va da 2,5 a 6 cm, mentre l'ileostomia secreta ha una consistenza liquida e viene continuamente rilasciata nella sacca per colostomia. Ciò è dovuto ai processi di digestione in questa sezione del tratto gastrointestinale..

Il luogo di formazione dell'ileostomia è più spesso sul lato destro della parete addominale anteriore, a livello dell'ombelico, leggermente sopra o sotto di essa. Il luogo esatto di escrezione dipende dal processo patologico nella cavità addominale e dalla necessità operativa.

colostomia

Lo stoma del colon - la colostomia - di solito ha un diametro maggiore, perché il lume dell'intestino crasso è da 5 a 8 centimetri. Le masse separate dalla colostomia hanno una consistenza spessa e vengono rilasciate con una frequenza di 2-3 volte al giorno. Questa caratteristica è associata alle contrazioni propulsive delle pareti del colon e alla natura della digestione nel colon: qui l'acqua viene riassorbita nella parete intestinale e il processo di digestione è completato..

Il luogo di formazione di un'apertura artificiale (colostomia) dipende direttamente dalla posizione della lesione e segue la posizione anatomica del bordo trasversale e delle sezioni terminali dell'intestino crasso.

Kalopriemniki: cosa ci sono, i loro vantaggi e svantaggi

Qualunque sia il tipo di ostomia eseguita per il paziente, in ogni caso, l'ostomia richiede cure quotidiane e deve essere avviata dal primo giorno dopo l'operazione. Per scopi igienici, sono state create sacche per colostomia per raccogliere il contenuto dall'apertura artificiale..

Possono essere suddivisi condizionatamente in:

  • monouso:
    • bicomponente (riutilizzabile condizionatamente);
    • monocomponente;
  • riutilizzabile.

Nel processo di utilizzo, il paziente e coloro che si prendono cura di lui determineranno gradualmente le preferenze, la disponibilità e la facilità d'uso di alcune borse per colostomia.

I principali pro e contro di varie modifiche delle borse per colostomia

Sacche monouso per colostomia

Vengono prodotti prodotti monocomponenti: una piastra fissata al corpo e un contenitore per sacchi riceventi che ne costituiscono un intero e vengono rimossi insieme quando il sacco viene riempito (fino a metà del volume).

I sacchetti per colostomia a due componenti sono costituiti da una piastra con retro adesivo e un sacchetto rimovibile. La piastra viene cambiata ogni 2-4 giorni. E la borsa quando viene riempita (fino alla metà). La borsa e la piastra sono saldamente collegate tra loro mediante una flangia.

Entrambi i ricevitori possono essere svuotati o meno.

Foto: sacca per colostomia monopezzo drenata.

I sacchetti vuoti hanno un canale (all'estremità opposta dal punto di attacco) per svuotare il contenuto. Lo scarico è chiuso con una fascetta o altro. Attraverso lo scarico, se necessario, il contenuto del serbatoio di raccolta viene evacuato direttamente nella toilette, il foro viene pulito e richiuso con una fascetta.

Foto: sacca per colostomia monopezzo non drenante.

  • la piastra flessibile offre al paziente una maggiore libertà di movimento, aderendo saldamente alla pelle e garantendo un fissaggio sicuro e inodore;
  • quasi invisibile sotto i vestiti.
  • più costoso da usare (il costo di un prodotto è di 100 rubli); il costo d'uso è inoltre aumentato dalla pasta barriera per stomia, necessaria per la tenuta (da 250 rubli);
  • la base adesiva della piastra può causare irritazione alla pelle, nonostante l'uso di formulazioni ipoallergeniche.

Borse riutilizzabili per colostomia

Esiste anche una tale variante di contenitori per la raccolta di contenuti intestinali. Ci sono alcune offerte simili nelle catene di farmacie e nei negozi online..

  • Il principale svantaggio del design è la sua "inaffidabilità". Viene utilizzato un anello lugged rigido. Si fissa al corpo premendo verso il basso con un elastico. Il nastro è indossato attorno al busto. Quando si modifica la posizione del corpo (inclinazione, rotazione del corpo), potrebbe esserci una perdita dell'anello sulla pelle. A causa di ciò, si verificano il contenuto del contenitore e il rilascio di un odore sgradevole. Una soluzione in alcune situazioni è costituita da piastre sovrapposte appositamente progettate che impediscono movimenti eccessivi e mantengono una connessione stabile..
  • Un altro problema che confonde i pazienti è la dimensione. L'anello e l'elastico che lo reggono sono visibili sotto i vestiti.
  • I sacchetti riutilizzabili per colostomia sono più economici da utilizzare, poiché il componente principale del prodotto viene utilizzato a lungo e ripetutamente. Può essere sottoposto a trattamento igienico (lavaggio, sterilizzazione). Solo i sacchetti di polimero con una clip ZIP vengono regolarmente cambiati in nuovi, il loro costo è relativamente basso (20-40 rubli).

Foto: borsa riutilizzabile per colostomia con nastro di fissaggio.

Cure per stomia

Prendersi cura della stomia è abbastanza all'interno del potere del paziente stesso a casa. L'apertura dell'ostomia non è una ferita e non richiede condizioni sterili, guanti sterili.

Prima della procedura per la sostituzione della sacca per colostomia, verificare se tutto è a portata di mano. Avrai bisogno:

  • tovaglioli di carta, tovagliolo non sterile per tessuti molli;
  • busta di plastica per sacca per colostomia di scarto;
  • specchio (se il paziente fornisce assistenza se stesso);
  • forbici per il foro nel piatto;
  • ablon (stencil) per determinare la dimensione della stomia;
  • sapone;
  • se necessario - salviette non sterili, pasta barriera e prodotti per il trattamento della pelle.

È razionale prendersi cura della stomia la sera, prima di coricarsi. La sacca per colostomia non deve essere cambiata immediatamente dopo aver mangiato, poiché potrebbe iniziare una separazione intensiva del contenuto intestinale..

La procedura per l'elaborazione di una stomia, in sostituzione di una sacca per colostomia:

  1. Dopo aver lavato le mani con sapone, rimuovere il sacchetto per rifiuti nel sacchetto preparato e chiuderlo.
  2. Tratta la stomia con un tessuto molle umido. Lavati di nuovo le mani.
  3. Quindi puoi iniziare a pulire la pelle. Basta asciugarlo con un asciugamano morbido. E, se possibile, lasciare asciugare per alcuni minuti. Se necessario, taglia i capelli con le forbici. Non utilizzare un rasoio o prodotti depilatori: causano irritazione.
  4. Posiziona uno stencil sulla stomia e cerchia il diametro desiderato con una penna.
  5. Praticare un foro della dimensione corretta nella piastra di colla.
  6. Se ulcere, ferite, sanguinamenti compaiono sulla pelle o sulla mucosa intestinale, consultare il medico. I resti di colla dalla piastra possono essere delicatamente rimossi con un tovagliolo o utilizzare uno speciale detergente per la pelle ipoallergenico.
  7. In caso di irregolarità, applicare una pasta barriera per una migliore tenuta intorno allo stoma e applicare una piastra di fissaggio per le modifiche del sollievo della pelle.
  8. La scelta della posizione della borsa per la raccolta del contenuto intestinale dipende dall'attività del paziente: se è costantemente a letto, la borsa deve essere orientata sull'addome. In tutti gli altri casi, il fondo della borsa dovrebbe guardare in basso.

Importante! Per il trattamento della pelle, non utilizzare prodotti a base di alcool, etere, soluzioni antisettiche aggressive.

Uno stoma di facile manutenzione è uno che sporge sopra la superficie della pelle. In questo caso, è facile ottenere una copertura stretta del moncone intestinale e la tenuta dell'articolazione.

Se lo stoma si trova in una rientranza, retratta, vengono utilizzati i cosiddetti correttori - piastre convesse. Loro, con l'aiuto di una flangia stretta, coprono il moncone intestinale. La forma concava dei prodotti consente di fissare comodamente sacche per colostomia. Per una maggiore affidabilità, le placche sono fissate al busto con un'ampia fascia elastica.

Foto: piastra convessa, superficie adiacente alla pelle.

Stoma non è una frase

In molti paesi è in corso un lavoro attivo per adattare le persone con determinate caratteristiche all'ambiente sociale. I paesi del Nord America e dell'Europa hanno molto successo in questo. Intere comunità di persone con stomi (urostomia, colostomia, tracheotomia, ecc.) Sono state create e supportate lì. Le persone con problemi simili comunicano e condividono la loro esperienza, conoscenza.

Sotto gli auspici delle Nazioni Unite, dal 1993, la Giornata mondiale dell'ostomia viene celebrata il 2 ottobre.

Grazie a nuove invenzioni e prodotti per la cura, i pazienti con le conseguenze della chirurgia possono condurre uno stile di vita normale e attivo. Queste sono borse per colostomia e prodotti per l'igiene. Sono disponibili per una vasta gamma di acquirenti e sono facili e convenienti da usare. Le operazioni, l'ostomia spesso offrono alle persone più di un anno di vita l'opportunità di godersi il mondo e comunicare con la famiglia, gli amici, lavorare e fare sport. E l'utilità della vita di un paziente con una stomia dipende in gran parte dal suo ottimismo e dal supporto dei suoi cari.

Colostomia: chirurgia di posizionamento e chiusura, cura dello stoma e operazione

Autore: Averina Olesya Valerievna, MD, PhD, patologa, insegnante del Dipartimento di Pat. anatomia e fisiologia patologica, per Operation.Info ©

La colostomia è una fistola creata artificialmente per la comunicazione dell'intestino crasso con l'ambiente esterno (colon - colon, stoma - apertura).

Viene applicato per deviare le feci nei casi in cui il passaggio naturale delle feci attraverso l'intestino verso l'ano è impossibile per una ragione o per l'altra.

I due punti sono la parte principale dei due punti. La sua funzione principale è la formazione di feci, la loro promozione e rimozione attraverso il passaggio anale verso l'esterno. I due punti sono composti dalle seguenti sezioni:

  1. cieco.
  2. Colon ascendente.
  3. Colonico trasversale.
  4. Colon discendente.
  5. sigmoid.

La pappa alimentare digerita (chime) entra nell'intestino crasso dall'intestino tenue. È liquido. Mentre ti muovi nell'intestino crasso, l'acqua viene assorbita e all'uscita si formano feci formate. Pertanto, il contenuto dell'intestino ascendente è ancora liquido e ha una reazione leggermente alcalina. Più vicino all'uscita dell'intestino, più denso è il contenuto.

Il colon sigmoideo passa nel retto. L'apparato sfintere del retto mantiene le feci nell'ampolla. Con sufficiente riempimento, crea l'impulso di defecare, che accade in una persona sana circa una volta al giorno. Questo è il processo naturale di rimozione delle feci all'esterno..

Quando viene indicata la colostomia?

È abbastanza ovvio che la creazione di una fistola del colon per scarico innaturale di feci è una misura molto estrema e viene effettuata per motivi di salute. Una colostomia può essere applicata temporaneamente o permanentemente (stoma permanente).

Negli ultimi anni, le operazioni di conservazione dello sfintere sono state intensamente sviluppate e implementate. Ma, nonostante ciò, circa il 25% delle operazioni sull'intestino crasso si conclude con uno stoma.

In quali casi può verificarsi questa situazione:

  • Tumore non operabile. Se è impossibile eseguire un'operazione radicale (ad esempio, il tumore è cresciuto in organi vicini o il paziente è molto debole, con metastasi a distanza), la colostomia viene eseguita come un'operazione palliativa.
  • Dopo la rimozione radicale del cancro anorettale. Quando il tumore si trova nella sezione ampollare e centrale, il retto viene estirpato insieme allo sfintere e diventa impossibile lo svuotamento naturale dell'intestino.
  • Incontinenza fecale anorettale.
  • Anomalie congenite dell'uscita intestinale.
  • Fallimento di un'anastomosi precedentemente applicata.
  • Blocco intestinale. La colostomia in questo caso viene applicata alla fine del primo stadio dell'operazione dopo aver rimosso l'ostacolo. Dopo qualche tempo, viene rimosso.
  • Lesione intestinale.
  • Fistole intestinali o intestinali durante il trattamento.
  • Grave colite ulcerosa o diverticolite con sanguinamento e perforazione intestinale.
  • Lesione perineale.
  • Proctosigmoidite post-radiazione.

Tipi di colostomia

Come accennato, la stomia può essere

  1. Temporale.
  2. Permanente.

Per localizzazione:

  • Stoma ascendente (ascendostomia).
  • Stoma trasversale (stoma trasversale).
  • Stoma discendente (descendostomia).
  • Sigmostomy.

Per forma

  1. Doppio canna (anello) - per lo più temporaneo.
  2. A canna singola (o terminale) - spesso permanente.

Prepararsi alla chirurgia

La colostomia è quasi sempre la parte finale di un'altra operazione (rimozione dell'ostruzione intestinale, resezione del colon, emicolectomia, amputazione ed estirpazione del retto). Pertanto, la preparazione all'intervento chirurgico è standard per tutti gli interventi chirurgici intestinali. Nel caso di intervento pianificato, questi sono:

  • Colonscopia.
  • Irrigoscopy.
  • Esami del sangue e delle urine.
  • Parametri biochimici del sangue.
  • Coagulogram.
  • Elettrocardiogramma.
  • fluorography.
  • Marcatori di malattie infettive.
  • Esame da parte di un terapeuta.
  • Pulizia del colon con clisteri detergenti o lavaggio osmotico intestinale.

In caso di gravi condizioni del paziente (anemia, esaurimento), viene eseguita la preparazione preoperatoria, se possibile, - trasfusione di sangue, plasma, idrolizzati proteici, reintegrazione di perdite di liquidi ed elettroliti.

Abbastanza spesso, l'imposizione di una colostomia è il risultato di operazioni di emergenza per l'ostruzione intestinale sviluppata. In questi casi, la preparazione è minima, è necessario eliminare l'ostruzione il prima possibile. Se le condizioni del paziente sono molto gravi, i chirurghi nella prima fase riducono al minimo l'intervento: impongono una colostomia sopra il sito di otturazione e il principale intervento volto a eliminare la causa dell'ostruzione viene rinviato fino a quando le condizioni del paziente non si stabilizzano.

Formazione di una colostomia temporanea

Di solito, come misura temporanea, si forma una colostomia a doppia canna (due estremità dell'intestino vengono portate alla parete addominale: l'adduttore e lo scarico).

colostomia temporanea a doppia canna

È più conveniente formare una colostomia dal colon trasverso o sigmoideo, che hanno un lungo mesentere, sono abbastanza facili da rimuovere nella ferita.

L'incisione per la rimozione della colostomia viene eseguita separatamente dall'incisione laparotomica principale.

La pelle e lo strato sottocutaneo vengono asportati con un'incisione circolare. L'aponeurosi viene sezionata trasversalmente. I muscoli sono diluiti. Il peritoneo parietale viene sezionato, i suoi bordi sono suturati all'aponeurosi. Pertanto, viene creato un tunnel per la rimozione dell'intestino..

Viene praticato un buco nel mesentere dell'intestino mobilizzato e viene inserito un tubo di gomma. Tirando le estremità del tubo, il chirurgo conduce l'anello intestinale nella ferita.

Un'asta di plastica o di vetro è inserita nel tubo. Le estremità del bastoncino sono posate sui bordi della ferita, il ciclo dell'intestino sembra pendere su di esso. Il cappio intestinale è suturato nel peritoneo parietale.

Dopo 2-3 giorni, quando il peritoneo parietale e viscerale crescono insieme, viene praticata un'incisione nell'anello rimosso (forato, quindi un'incisione viene eseguita con un coltello elettrico). L'incisione è di solito lunga 5 cm La parete intestinale non tagliata posteriore forma un cosiddetto "sperone" - un setto che separa lo stoma del ginocchio prossimale e distale.

Con una colostomia a doppia canna correttamente formata, tutte le masse fecali vengono rimosse attraverso l'estremità dell'adduttore verso l'esterno. Attraverso l'estremità distale (del rapimento) dell'intestino, il muco può essere rilasciato e i farmaci possono essere somministrati attraverso di esso.

Chiusura di una colostomia temporanea

La chiusura di una colostomia temporanea viene eseguita in un momento individuale per ciascun paziente. Possono essere diverse settimane o diversi mesi. Dipende dalla diagnosi, dalla prognosi, dalle condizioni del paziente stesso.

La chiusura della colostomia è un'operazione separata. Può essere fatto in diversi modi:

  1. L'anello intestinale è nettamente separato dalla pelle e da altri strati della parete addominale. I bordi del difetto intestinale vengono rinfrescati e il difetto viene suturato. Il ciclo intestinale è immerso nella cavità addominale. Il peritoneo e la parete addominale sono suturati a strati.
  2. Lo stoma è separato dalla pelle. I morsetti intestinali vengono applicati su entrambe le estremità del circuito. Una sezione dell'intestino con un anello aperto viene resecata e viene applicata un'anastomosi end-to-end o end-to-side.

Colostomia permanente

Il motivo più comune per la colostomia permanente è il cancro del retto inferiore e medio-ampollare. Con una tale localizzazione del tumore, è quasi impossibile eseguire un'operazione preservando lo sfintere anale. Allo stesso tempo, il trattamento secondo criteri oncologici è considerato radicale: il tumore stesso e i linfonodi regionali vengono rimossi il più ampiamente possibile. Se non ci sono metastasi a distanza, il paziente è considerato guarito, ma... dovrà vivere senza un retto.

Pertanto, la qualità della vita del paziente dipende direttamente dalla qualità della colostomia formata..

Il luogo di formazione della colostomia è pianificato in anticipo prima dell'operazione. Questo di solito è il punto medio del segmento che collega l'ombelico e la cresta iliaca a sinistra. La pelle in questo posto dovrebbe essere liscia, senza cicatrici e deformazioni, in quanto possono interferire con l'aderenza stretta delle sacche per colostomia. Un segno viene posto in posizione prona, quindi corretto in posizione eretta (i pazienti con uno strato di grasso sottocutaneo pronunciato possono presentare pieghe della pelle).

Stoma permanente, di solito a canna singola, cioè solo un'estremità dell'intestino (prossimale) viene portata sulla parete addominale per drenare le feci.

Nella fase finale dell'operazione (resezione rettale, operazione di Hartmann), viene praticata un'incisione nella pelle, nel tessuto sottocutaneo e nel muscolo retto dell'addome nel sito della marcatura. Il peritoneo parietale viene sezionato, lungo i bordi della ferita viene suturato con l'aponeurosi e i muscoli.

L'anello intestinale viene inserito nella ferita e attraversato. L'estremità di uscita è suturata saldamente e immersa nella cavità addominale. L'estremità prossimale viene ritirata nella ferita.

È possibile la formazione di due tipi di colostomia:

  • Piatto: l'intestino è suturato all'aponeurosi e al peritoneo parietale, quasi non sporgono sopra la superficie della pelle.
  • Sporgente: i bordi dell'intestino vengono portati nella ferita di 2-3 cm, uniti nella forma di una "rosa" e suturati al peritoneo, all'aponeurosi e alla pelle.

È importante che l'incisione della pelle e l'aponeurosi non siano troppo piccole, l'intestino debba essere rimosso senza tensione o torsione, l'estremità rimossa dell'intestino dovrebbe avere un buon apporto di sangue. Se tutte queste condizioni sono soddisfatte, il rischio di complicanze e disfunzioni della colostomia in futuro è ridotto al minimo..

Dopo l'intervento chirurgico, come vivere con una colostomia

Dopo aver posizionato una stomia, ci vuole del tempo per guarire il colon. Pertanto, il paziente riceve solo nutrizione parenterale per diversi giorni. È consentito bere liquidi a giorni alterni.

Il 3 ° giorno dopo l'operazione, è consentito assumere alimenti liquidi e semiliquidi.

Dopo l'intervento chirurgico di colostomia, il paziente è in ospedale da 10 a 14 giorni. Durante questo periodo, gli verrà insegnato come prendersi cura di una colostomia e come usare le borse per colostomia..

La preparazione psicologica del paziente anche prima dell'intervento è molto importante. La notizia che dovrà convivere con un ano innaturale è presa molto duramente. A causa di informazioni insufficienti e supporto psicologico insufficiente, alcuni pazienti rifiutano tale operazione, condannandosi a morte.

Puoi vivere a lungo con una colostomia. Le moderne borse per colostomia e i prodotti per la cura dell'ostomia ti consentono di condurre una vita normale e appagante.

Possibili complicanze dopo l'ostomia

  1. Necrosi intestinale Si sviluppa quando il suo afflusso di sangue è disturbato, se l'intestino è scarsamente mobilizzato durante l'operazione e il mesentere è troppo allungato, un vaso sanguigno viene suturato o viene trattenuto in un taglio insufficientemente ampio dell'aponeurosi. Con la necrosi, l'intestino diventa blu, quindi si annerisce. La necrosi viene eliminata da un intervento chirurgico ripetuto.
  2. Ascessi paracolostomici. Si verificano quando si verifica un'infezione. La pelle intorno allo stoma diventa rossa e si gonfia, il dolore si intensifica e la temperatura corporea aumenta.
  3. Retrazione (retrazione) della stomia. Può verificarsi anche in caso di violazione della tecnica operativa (tensione troppo forte). Richiede ricostruzione chirurgica.
  4. Evaginazione (prolasso) dell'intestino.
  5. Stenosi della colostomia. Può svilupparsi gradualmente a causa di cicatrici dei tessuti che circondano la stomia. Il restringimento della presa può essere complicato dall'ostruzione intestinale.
  6. Irritazione, trasudamento della pelle intorno allo stoma, aggiunta di un'infezione fungina.

Cure per stomia

Ci vorrà del tempo per adattarsi alla stomia (da diversi mesi a un anno).

La parete intestinale rimossa dalla pelle sarà edematosa per qualche tempo dopo l'operazione. Diminuirà gradualmente in dimensioni (si stabilizzerà in poche settimane). La mucosa dell'intestino escreto è rossa.

Toccare la stomia durante le cure non causa dolore e disagio, poiché la mucosa non ha quasi innervazione sensibile.

La prima volta dopo l'operazione, le feci verranno rilasciate continuamente. A poco a poco, è possibile ottenere la loro allocazione più volte al giorno..

Più in basso nell'intestino è la colostomia, più feci formalizzate ne usciranno.

Quando la colostomia si trova sul colon sigmoideo, è anche possibile accumulare masse fecali ed espellerle una volta al giorno come feci casuali.

Video: cura della colostomia

Kalopriemniki

Per raccogliere le feci da una colostomia, ci sono sacchetti per colostomia - contenitori usa e getta o riutilizzabili con attacchi al corpo.

Kalopriemnik è un sacchetto di plastica con un adesivo di base sul corpo.

Loro sono:

  • Sacchetti per colostomia monopezzo. Questa è una borsa usa e getta che aderisce direttamente alla pelle. Quando si riempie il sacco a metà del volume, deve essere rimosso e sostituito con uno nuovo.
  • Sacca per colostomia bicomponente. È un supporto adesivo che si attacca alla pelle intorno allo stoma e ha una connessione ad anello flangiata. Borse per stomia usa e getta o riutilizzabili sono attaccate all'anello. Tali sacche per colostomia sono più convenienti. Il supporto adesivo può rimanere aderito alla pelle per diversi giorni e le borse cambiano mentre si riempiono.

Quando si cambia la sacca per colostomia, viene eseguita una toilette cutanea attorno all'apertura dello stomaco. Dopo aver rimosso la base adesiva, la pelle viene lavata con acqua e sapone per bambini o una lozione detergente speciale e asciugata con un tovagliolo (non di cotone).

Nella piastra adesiva, è necessario tagliare un foro di 3-4 mm più grande del diametro della stomia, rimuovere la base di carta dalla piastra. Un piatto è incollato sulla pelle secca, a partire dal bordo inferiore. Lo stoma stesso dovrebbe essere posizionato esattamente al centro dell'apertura. Uno specchio è usato per il controllo. Bisogna fare attenzione per evitare di increspare la pelle.

Il sacco per stomia è attaccato all'anello della placca. I pazienti con stomia cambiano la borsa una o due volte al giorno.

Nutrizione per pazienti colostomici

Non esiste una dieta speciale per i pazienti ostomici. Il cibo dovrebbe essere vario e ricco di vitamine.

Regole di base per tali pazienti:

  1. Si consiglia di assumere il cibo in un momento rigorosamente definito 3 volte al giorno.
  2. Il volume principale di cibo dovrebbe essere nelle ore del mattino, un pranzo meno denso e una cena leggera.
  3. Bevi abbastanza liquido (almeno 2 litri).
  4. Il cibo deve essere masticato accuratamente.

Dopo diversi mesi di adattamento, il paziente stesso imparerà a determinare la sua dieta e selezionare quei prodotti da cui non avrà fastidio. In un primo momento, è consigliabile mangiare cibi che non contengono tossine (carne bollita, pesce, semolino e porridge di riso, purè di patate, pasta).

Le persone con stomia, come tutti gli altri, possono avere costipazione o diarrea. Di solito, i cibi dolci e salati contenenti fibre (verdure, frutta), pane nero, grassi, cibi freddi e bevande migliorano la peristalsi. Ridurre la peristalsi e trattenere le zuppe mucose delle feci, riso, cracker bianchi, ricotta, porridge di purè, tè nero.

Gli alimenti che causano la produzione di gas dovrebbero essere evitati: legumi, verdure e frutta con bucce, cavolo, bevande gassate, muffin, latte intero. Alcuni alimenti producono un odore sgradevole durante la digestione, che è molto importante in caso di possibile scarico involontario di gas dallo stoma. Queste sono uova, cipolle, asparagi, ravanelli, piselli, alcuni tipi di formaggio, birra.

Nuovi alimenti dovrebbero essere introdotti gradualmente, monitorando la risposta intestinale a ciascun alimento.

È possibile utilizzare corsi a breve termine senza prescrizione medica:

  • Carbone attivo (per gonfiore, per assorbire gli odori) 2-3 compresse 4-6 volte al giorno.
  • Enzimi digestivi (pancreatina, festale) - con gonfiore, brontolio per migliorare la digestione.

Non è raccomandato l'uso di altri farmaci senza consultare un medico.

Se l'irritazione si sviluppa intorno allo stoma, la pelle circostante viene trattata con pasta Lassar, pomata di zinco o pomate speciali per la cura della pelle intorno allo stoma.

Prodotti per pazienti ostomici

Oltre alle sacche per colostomia, la moderna industria medica produce vari prodotti per la cura della colostomia. Sono progettati per massimizzare la qualità della vita di tali pazienti, per fornire loro un senso di assoluta completezza nella società..

  1. Paste per sigillare la connessione della sacca per colostomia con la pelle (riempiono le più piccole irregolarità).
  2. Grassi neutralizzanti gli odori.
  3. Salviette e lozioni per pulire la pelle intorno allo stoma.
  4. Creme e pomate curative speciali per l'irritazione della pelle.
  5. Tamponi e tappi anali. Sono usati per chiudere la stomia senza una sacca per colostomia.
  6. Sistema di irrigazione.

Il paziente può fare a meno di una sacca per colostomia per qualche tempo (quando si fa la doccia, si visita la piscina, durante il sesso). Alcuni pazienti che hanno imparato a regolare le feci possono anche fare a meno di un ricevitore per la maggior parte del tempo..

Esiste anche un metodo di irrigazione per la pulizia dell'intestino: una volta al giorno o a giorni alterni, viene fatto un clistere purificante attraverso lo stoma. Successivamente, lo stoma può essere chiuso con un tampone e può essere eliminato un sacco per colostomia. Allo stesso tempo, puoi condurre uno stile di vita abbastanza attivo senza praticamente restrizioni..

Riabilitazione dopo colostomia

Dopo 2-3 mesi, in assenza di complicanze, il paziente operato può tornare alla sua normale attività lavorativa, a meno che non sia associato a un pesante lavoro fisico.

Il punto principale nella riabilitazione è il corretto atteggiamento psicologico e il sostegno dei propri cari.

I pazienti con stomia conducono vite soddisfacenti, frequentano concerti, teatri, fanno sesso, si sposano e hanno figli.

Nelle grandi città ci sono società di pazienti ostomici, dove forniscono ogni tipo di aiuto e supporto a tali persone. Internet è di grande aiuto nella ricerca di informazioni, le recensioni dei pazienti affetti da colostomia sono molto importanti.

"Ho un istinto sporgente sul lato, come stai?": I giovani parlano della vita con una stomia

Quando una parte dell'intestino deve essere rimossa a causa di un'infiammazione, i chirurghi formano uno stoma attraverso il quale i rifiuti alimentari vengono raccolti in una sacca sullo stomaco. Spesso, le persone che hanno subito un'operazione del genere si vergognano dei loro corpi. "Afisha Daily" ha trovato ragazze e un ragazzo che si sono accettati e parlano liberamente degli "intestini che sporgono dal loro ventre".

Una ileostomia (abbreviata come stoma) è un'apertura nell'addome di una persona attraverso la quale viene estratta una parte dell'intestino. La necessità di un ileostomia si riscontra più spesso nella malattia infiammatoria intestinale (IBD) - colite ulcerosa e morbo di Crohn - o nel carcinoma del colon.

Dopo l'operazione, parte dell'intestino tenue è all'esterno, le feci vengono espulse attraverso di esso e raccolte in una speciale sacca per stomia (sacca per colostomia). L'ileostomia può essere temporanea e talvolta può durare tutta la vita, a seconda del grado di danno intestinale. Non ci sono statistiche sul numero di persone con malattia infiammatoria intestinale in Russia, ma, per esempio, ci sono 1,6 milioni di pazienti con IBD negli Stati Uniti e circa 2,5–3 milioni in Europa. L'IBD è più comune prima dei 35 anni.

Regione di Mosca, 24 anni

"Ci sarà un piccolo brufolo sul lato dello stomaco."

All'età di 12 anni, avevo mal di stomaco, non ne parlai ai miei genitori. Poi ho iniziato a perdere peso - a un certo punto pesava circa 20 chilogrammi. Avevo frequente voglia di usare il bagno. I genitori erano allarmati. Alla fine, siamo andati in ospedale, dove mi è stata diagnosticata la malattia di Crohn. All'inizio fu curata a casa, ma col tempo si sentì peggio.

All'età di 15 anni, sono stato ricoverato in ospedale in caso di emergenza - poi hanno trovato fistole nell'intestino crasso (nei "buchi" della gente comune). I medici hanno affermato che era necessaria un'operazione. Non volevo. Ricordo distintamente come il dottore disegnò un corpo umano su un pezzo di carta e spiegò che da qualche parte sul lato dello stomaco ci sarebbe stato un piccolo brufolo. Non avevo via d'uscita.

Dopo l'operazione, sono iniziate le complicazioni con il cuore e i polmoni, ho trascorso molto tempo in terapia intensiva, quindi in chirurgia. La prima volta dopo la dimissione è stata terribilmente spaventosa, soprattutto cambiando la borsa. In ospedale lo ha fatto il personale, e a casa mio padre ha cambiato la borsa. Poi ho pensato che fosse in qualche modo frivolo e ho iniziato a fare tutto da solo.

All'inizio, hanno semplicemente rimosso il mio stoma: hanno diviso gli intestini in sottili e spessi, rimosso quello sottile e lasciato quello spesso. L'idea era di curarlo e poi cucire tutto insieme, ma il trattamento non ebbe successo. All'età di 18 anni, il mio intestino crasso è stato rimosso, ma il retto è stato lasciato, in modo che in seguito, quando sono entrato in remissione, sarei ancora in grado di sottoporsi a un intervento chirurgico ricostruttivo. All'età di 19-20 anni, mi sono rivolto a un chirurgo e gli ho chiesto di fare questa operazione. Disse che la parte inferiore dell'intestino non era ancora pronta per questo, e iniziò a trattarlo con un suo metodo sperimentale. È stato terribilmente spiacevole e non ha funzionato..

Più tardi ho parlato di chirurgia ricostruttiva con altri chirurghi. Hanno avvertito che nella maggior parte dei casi, le persone che hanno avuto un'operazione del genere chiedono di restituire tutto. Se una persona vive con una stomia per lungo tempo, il suo retto non funziona per tutto questo tempo. Immediatamente dopo l'operazione, non tratterrà tutti gli sprechi alimentari, non sarà possibile controllarlo. O l'intestino funzionerà nel tempo, oppure no.

Le persone indossano i pannolini subito dopo un intervento chirurgico ricostruttivo e talvolta il retto non funziona normalmente. Nel mio caso, è passato molto tempo dalla prima operazione e non vi è alcuna garanzia che il retto funzionerà allo stesso modo delle persone sane. Da allora non ho ancora sollevato questo problema.

"Tutta la mia gravidanza mi stavo preparando per un taglio cesareo"

Ho dato alla luce un bambino a 22 anni. Anche quando ero all'ospedale pediatrico, i miei genitori si chiedevano se avrei potuto avere figli. All'età di 18 anni, ho chiesto anch'io al medico. Mi ha detto: "Katya, non ci sono controindicazioni, la stomia non ha nulla a che fare con la ginecologia e non influirà in alcun modo sulla nascita di un bambino, l'unico avvertimento è che dovrai fare un taglio cesareo". Quando rimasi incinta, mi preparai mentalmente per un taglio cesareo. Durante la gravidanza, la stomia non interferisce. La solita routine di cambio della borsa non cambia in alcun modo.

Quando sono arrivato alla 38a settimana per dare alla luce un ospedale di maternità specializzato in casi difficili, sono stato esaminato e mi è stato offerto un parto naturale, anche insistendo su di loro. Avevo paura, panico, perché tutta la gravidanza mi stavo preparando per un taglio cesareo, ma alla fine tutto è andato bene. Il fatto che le donne con una stomia partorisca non è una novità. Piuttosto, è l'eccezione che danno alla luce naturalmente. Apparentemente, nel mio caso, i medici hanno deciso di assumersi tale responsabilità.

"C'erano molti messaggi su quanto sono grande"

Ho avvertito tutti i miei giovani che ero malato e avevo una borsa dalla mia parte. Questo non è diventato alcun limite né per loro né per me. Ho chiesto al mio futuro marito: "Come mai hai scelto una persona inferiore, cioè il mio intestino sporge di lato, una borsa pende, come ti piace?" Ha detto: “Niente, va tutto bene. Non influisce sulla relazione, è solo la tua caratteristica - come talpe, come i capelli "..

Sei mesi dopo la nascita, mi è successo un fastidio: ostruzione intestinale, che ho dovuto operare con urgenza in un ospedale locale. Dopo quell'operazione, ricordo, sono uscito sul balcone - avevo una pancia verde strappata dal petto all'ombelico e una borsa sul lato - e ho fatto una foto. Volevo metterlo online, dire ai miei amici tutto quello che mi succede, ma non ho osato. Ho chiesto a mio marito come avrebbe reagito al fatto che l'avrei reso pubblico, perché i suoi amici si erano registrati per me, se lo avrebbe disturbato. Ha detto che non aveva nulla contro, gli amici capiranno tutto.

Prima non avevo mai pubblicizzato una stomia, non indossavo costumi da bagno aperti, non indossavo top con pantaloncini corti. Ma dopo aver iniziato a parlarne, ho ricevuto molti messaggi su quanto sono bravo. Cominciarono a rivolgersi a me per un consiglio: "Dimmi cosa fare se mio padre / mia mamma / mio marito hanno avuto una stomia?" È così bello che le persone vengano da me per un consiglio e posso dirti come prenderti cura della tua stomia, perché la borsa non è incollata, cosa fare se l'aria esce rumorosamente dalla stomia. Sono stato con una borsa per otto anni ormai - in ogni situazione in cui sono stato!

Non è necessario gonfiare come "wow, le persone con una stomia" o "wow, le persone con una protesi". Siamo persone normali, condividiamo semplicemente la nostra esperienza per aiutare un'altra persona che è nel panico e non sa cosa fare. Un tempo, ho scalato i forum e non ho visto alcuna informazione. Se avessi trovato una pagina in cui sarebbe stata scritta: partorire con una stomia è facile, cambiare una borsa in un bagno pubblico è un gioco da ragazzi, corre di notte - succede, fare sesso è possibile. Nel mio caso, non ci sono restrizioni: né nello sport, né nella nutrizione, né nelle relazioni personali..

Non ho ricevuto messaggi spiacevoli. Solo parole di gratitudine e lode. Anche se ciò accadrà, sicuramente non mi influenzerà molto. Ho attraversato così tante cose nella mia vita che la negatività di qualcuno non mi farà del male. Quante persone, così tante opinioni. Non vivo per loro e non glielo dico per l'hype.

“A volte dimentico di avere una malattia. Stoma - tutto qui "

Mia figlia è ancora piccola e non capisce cosa c'è dalla mia parte. Quando vede [la borsa], dice "bo-bo". Non lo nascondo a lei. Quando crescerà, le dirò la verità, è solo più semplice. Pensavo molto alla chirurgia ricostruttiva. Anche ora voglio camminare senza borsa, ma, come ho già detto, ci sono sfumature. D'altra parte, ho già una famiglia. Le persone intorno a me accettarono. Ho studiato, lavoro. Ho già affrontato tutto questo con una stomia.

La malattia di Crohn è incurabile. Da dove l'ho preso, ancora non lo so. E i dottori non lo sanno. Nessuno dei miei parenti stretti che erano vivi al momento della mia diagnosi lo aveva. Alcuni credenti credono che stiamo pagando per i peccati dei nostri parenti morti. Altri danno la colpa a patatine, cola, gomma o McDonald's.

C'è la possibilità che questa malattia possa manifestarsi nel mio bambino, ma ora ho imparato e sicuramente non permetterò complicazioni. La malattia di Crohn non è così grave come si dice se viene vista e trattata in modo tempestivo. Vivo con lei, iniettando iniezioni per rimanere in remissione. Allo stesso tempo, bevo alcolici, mangio quello che voglio, le stesse patatine, verdure e frutta crude, che, in linea di principio, sono indesiderabili. A volte dimentico di avere una malattia. Credo che [ho] una stomia - tutto qui.

Infine, voglio dire a coloro che vivono con una stomia e a coloro che hanno malattie infiammatorie intestinali: siete fantastici! Ben fatto che vivi per te e per i tuoi cari. Ben fatto, che non si arrendono e non combattono. Io, come nessun altro, so quanto sia difficile. Non aver paura di nulla, ascolta i dottori, gira la testa e osserva la tua salute.

"I dottori hanno trovato in me i resti di una specie di cotone idrofilo, fili, reti"

[Quando mi sono ammalato] avevo 17 anni. Per molto tempo ho avuto una temperatura. L'ospedale ha detto che si trattava di appendicite purulenta. Il risultato è un'operazione di emergenza. Ma la mia sofferenza non è finita qui, la ferita non è guarita. I dottori non riuscivano a capire cosa c'era di sbagliato in me - apparentemente, non c'era abbastanza competenza. Di conseguenza, ho sviluppato una fistola: questo è un buco nell'addome che non guarisce. Sono andato con lui per un anno o poco più, dal buco sono arrivate varie secrezioni. Ho dovuto usare tutto ciò che era a portata di mano: garza, gesso, perossido. Ho attraversato un totale di cinque operazioni oscure. Ad un certo punto, uno dei dottori mi disse di attaccare la carne di mucca in questo posto! Certo che no.

Quando la fistola si chiuse, il mio fianco era gravemente gonfio e i medici dello stesso ospedale, ma non quelli che mi avevano operato prima, decisero di aprirsi e vedere cosa c'era. Di conseguenza, hanno trovato in me i resti di una specie di cotone idrofilo, fili, reti. Tutti erano scioccati. Dopo ciò, hanno continuato a sottopormi a varie diagnosi, ma le mie condizioni sono peggiorate, sono diventato più debole e ho perso peso..

Già in uno stato deplorevole, ho deciso di andare a Mosca (ho vissuto a Orekhovo-Zuevo), all'Istituto di Coloproctologia, e lì mi è stato diagnosticato il morbo di Crohn in cinque minuti. Era già in una forma terribile: l'intero intestino era distrutto, quindi doveva essere completamente rimosso. Fin dall'inizio [era chiaro che] questa è una stomia per la vita senza possibilità di chirurgia ricostruttiva. Se fossi arrivato un anno prima, avrebbe potuto essere diverso. Al momento del ritiro della stomia, avevo 19 anni. La malattia di Crohn non viene acquisita, si trova all'interno e, a quanto pare, questi eventi a seguito della rimozione dell'appendice hanno risvegliato alcuni geni che hanno causato infiammazione.

"Guardo il mio intestino ogni giorno"

Mi sembra che nessuno sia psicologicamente pronto per questo. Anche se vuoi sintonizzarti, non ci riuscirai, perché non puoi capire che il tuo intestino sarà ora tagliato fuori da te e come sarà la vita dopo. Quando mi è stato detto della necessità di un intervento chirurgico, ho reagito in modo strano. A volte era calmo, poi impulsivo. Volevo piangere, quindi accettare. È stato difficile dopo l'operazione. Penso che la più difficile sia stata la prima settimana in cui mi sono trasferito in un nuovo stato. A questa età, si affrontano tali problemi. Non sai come sentirti, quindi sei solo stupido.

La depressione è comparsa più tardi. Quando ho iniziato a lavorare e ad organizzare la mia vita, ci ho pensato meno. Quando ho avuto l'opportunità di sedermi e calmarmi, non mi sentivo molto bene. Pensavo alla mia infanzia, ai miei genitori, allo stress della mia adolescenza. La mia condizione era influenzata non solo dalla malattia, ma anche da alcune circostanze: chi veniva da te, chi parlava, chi no, chi se ne andava, chi sosteneva. I libri mi hanno aiutato. Non sono andato da uno psicoterapeuta, ma non credo sia male. Questo è molto, molto utile se il terapeuta è bravo..

La vita dopo l'operazione è cambiata in meglio. Sì, guardo il mio intestino ogni giorno. Tali cose possono sembrare disgustose per qualcuno, ma una persona si abitua a tutto e inizia a percepirlo come qualcosa di ordinario. C'erano diverse situazioni: a volte trapelava da qualche parte, a volte la borsa cadeva.

La mia dieta è cambiata. Nei primi anni, lo stomaco non ha reagito così fortemente a tutto e potresti mangiare tutto quello che volevi. Ora mi rivolgo a questo in modo più responsabile. Non mangio verdure, praticamente non mangio frutta. Sfortunatamente, ho dovuto rifiutare. Non conosco gli altri, ma per me è difficile da digerire e può diventare grumoso. Questo vale anche per cocco, cachi, semi di sesamo. Tutto il cibo solido è indigeribile. Carni bianche bollite, patate - va tutto bene. Praticamente non mangio carne rossa. Fast food e soda rifiutati. Non bevo alcolici.

In cinque anni non ho mai sofferto di [sintomi di] malattia, pah-pah-pah. Puoi dire che mi sento in salute. Forse ci saranno esacerbazioni in futuro, ma la medicina moderna consente di rimuoverle rapidamente. Ho fatto domanda per una disabilità solo una volta, ma doveva essere confermata, ma non l'ho rinnovata. Ho comprato tutti i prodotti per la cura e le borse per colostomia con i miei soldi. Ci vogliono seimila al mese. Ora chiederò di nuovo una disabilità, dopo tutto, devo usare i bonus che questo status offre.

"Ognuno ha i propri problemi"

All'inizio ho nascosto la stomia. Ho cercato di non toccarmi di lato, ad esempio. Ma nel tempo, è diventato più facile relazionarsi con questo. Questo argomento non è molto popolare in Russia e ci sono molti pazienti con complicanze molto più gravi delle mie, quindi ho deciso di non nascondere la mia stomia. Inoltre, ho iniziato a partecipare ai lavori della fondazione di beneficenza "Our Fund", che si occupa anche dei problemi delle persone con disabilità..

Vorrei che le persone, quando ci sono alcune restrizioni, difficoltà, disabilità, non pensassero che adesso devono smettere. Non ti scusa affatto. Non mi piace quando le persone lo considerano la loro carta vincente e possono cavarsela con alcune cose a causa del fatto che hanno tali problemi e tutti dovrebbero fare i conti con loro.

"Non ho dovuto spiegarlo semplicemente"

Quando ero malato, la mia ragazza e un paio di amici mi hanno supportato di più. Per fortuna, mi imbatto nella comprensione delle persone e, in linea di principio, non ho nemmeno dovuto spiegare niente semplicemente. Ciò non ha influito in alcun modo sui rapporti con le ragazze o con gli amici, non c'è stato alcun disprezzo o disgusto..

Voglio una famiglia I fattori genetici svolgono un ruolo nella malattia di Crohn, ma solo perché ce l'ho non significa che si manifesterà nelle generazioni future. E in generale, non sappiamo quali siano le malattie in ogni persona e quando si manifesteranno. Per millenni, il corpo sviluppa le proprie cose, si adatta a qualcosa, mostra reazioni protettive. Non è un dato di fatto che abbiamo bisogno di loro ora, ma possono ancora apparire.

Non ho finito la scuola, ho otto anni di istruzione e poi non ho studiato da nessuna parte. Dopo l'operazione, sono andato a Mosca per lavorare e alla fine sono rimasto lì. Ora dirigo la mia agenzia creativa Future da quasi cinque anni. Lavoriamo con etichette musicali (Black Star, etichetta di Maxim Fadeev), personalità dei media, canali YouTube, spettacoli, programmi, organizzazione di servizi di moda e così via. Inizialmente, l'azienda aveva quattro amici intimi, ora ha 15 dipendenti. Possiamo dire che questo è un lavoro da sogno. È improbabile che lo scambierò con qualcosa. Mi dà la libertà, la creatività e l'opportunità di crescere. Non credo che avrei potuto realizzarmi così da qualche altra parte..

Pietroburgo, 24 anni

"Era tutto così male che stavo aspettando questa operazione."

La mia diagnosi è colite ulcerosa. È una malattia autoimmune che riconosce le mie cellule come estranee e le attacca. Mi sono ammalato nel 2015. Tutto è iniziato rapidamente: dolore addominale, andare in bagno con sangue circa venti volte al giorno, debolezza e affaticamento costanti. Per quattro anni ho provato diversi farmaci, ma, sfortunatamente, nulla ha aiutato a entrare in remissione. Ero in un aggravamento quasi continuo.

Non appena ci fu uno spasmo, ero semplicemente senza parole. Il tempo è passato per secondi. Ci sono stati molti casi spiacevoli, soprattutto alla fine della malattia, perché spesso non raggiungevo il bagno.

Quando mi è stato diagnosticato, non pensavo che fosse una malattia grave e che la vita sarebbe cambiata. Ma con ogni fase inefficace del trattamento, ero convinto che il ritiro della stomia fosse inevitabile. Due anni dopo ero pronto per un intervento chirurgico. Sapevo che mi avrebbe aiutato e avrei finalmente guarito. Quando mi è stato nuovamente offerto un nuovo farmaco, ho detto: "No, non posso costantemente aspettare un miracolo". Era tutto così male che ho solo aspettato questa operazione..

Nel febbraio 2019, il mio intestino crasso è stato rimosso e l'intestino tenue è stato rimosso. Questo buco è l'ileostomia, a cui è attaccata una sacca per colostomia. Ho ancora un retto, ma ora è in uno stato disabile, deve essere guarito e quindi, forse, può essere eseguita un'operazione ricostruttiva: l'intestino tenue può essere collegato al retto e formare un cosiddetto serbatoio, dopo il quale non sarà necessaria una sacca per colostomia. Ma non so se andrò per questa operazione. Se il serbatoio improvvisamente non funziona o qualcosa va storto, verrà rimosso di nuovo: il tratto digestivo diventerà ancora più corto e il cibo uscirà più velocemente e meno digeribile. Inoltre, anche dopo un intervento di chirurgia ricostruttiva, sono possibili perdite [dal retto] e c'è una dipendenza dal cibo. Sono ancora frequenti i movimenti intestinali da 5 a 25 volte al giorno. In generale, non si sa come si comporterà il corpo dopo un'operazione ricostruttiva, questa è una lotteria e non sono ancora pronto per questo.

"Mangio fast food, bevo alcolici"

Dopo il ritiro della stomia, la mia vita è cambiata in meglio! Ho guadagnato energia per tutte quelle cose che prima non potevo fare a causa di stanchezza, sonnolenza, assunzione di pillole, installazione di IV, eliminazione di farmaci e ricovero negli ospedali. I problemi di salute ora richiedono il 5% del mio tempo. Posso lavorare, studiare (ora sono andato ai corsi), blog [su instagram]. Posso darmi alle persone, condividere informazioni con loro - da questo ottengo una folle gratitudine.

Non prendo medicine. Se non ci sono lamentele, non vado in ospedale. Ogni sei mesi faccio un esame del sangue di controllo - tutto qui. Quando si tratta di prendersi cura della stomia, l'enfasi principale è sulla conservazione della pelle circostante, poiché lo scarico è molto caustico, può infilarsi sotto la sacca per colostomia e causare irritazione. Sono già stati inventati molti prodotti per la cura, ma le persone, soprattutto in Russia, non ne sono a conoscenza, perché i medici non spiegano loro. Ho abbastanza di questi fondi, li ricevo sulla base della disabilità (ho un secondo gruppo). A San Pietroburgo vengono distribuiti normalmente, quasi senza interruzione..

Anche Kalopriemniks pubblica. C'è una borsa monopezzo - questo è quando una piastra che è attaccata al foro nell'addome e la borsa è incollata insieme, sono un unico sistema. Li uso, ne ho abbastanza per tre giorni. Ci sono due componenti: quando la piastra, che è incollata al corpo, e la borsa sono separate. In questo caso, la piastra viene indossata per un periodo che va da una settimana a 10 giorni e basta cambiare le borse. Svuoto la borsa dalle cinque alle sei volte al giorno. Quando la borsa è piena, vado in bagno. C'è un dispositivo di fissaggio speciale nella parte inferiore della confezione: apro e scarico.

Non ho rigorose restrizioni alimentari, ma ci sono alimenti che possono rimanere bloccati nella stomia. Ad esempio, i funghi sono difficili da digerire anche in una persona sana, ma non riesco affatto a digerirli. Non riesco a mangiare cibi in viaggio che abbiano bucce, pelli, fibre, come le arance. Tutto questo deve essere masticato per dieci minuti. Mangio fast food e piccante, bevo anche alcolici.

Il Kalopriemnik è assolutamente sigillato e impermeabile. La cosa principale è scegliere i giusti prodotti per la cura e il tipo di borsa per colostomia che fa per te. Ho provato cinque modelli della stessa azienda, ma sono usciti tutti dopo 20 minuti. Solo il sesto venne da me. Non appena raccogli la borsa per la colostomia e le cure adeguate, puoi nuotare, andare in sauna, sdraiarti in bagno, nuotare in piscina e al mare, correre, ballare - qualunque cosa. Ad esempio, gioco a tennis.